37,6 milioni di assegni circolari, 12,8 milioni di polizze vita, per un importo totale pari a 89.878.470,91 milioni di euro. Queste le cifre emerse dall'indagine sui conti correnti dormienti condotta dal Ministero dell'Economia, che ha raccolto tutti i dati dei depositi la cui dormienza si sia verificata tra il 17 agosto 2007 e il 31 dicembre 2009.

Da oggi l'elenco completo e aggiornato sarà disponibile sul sito del Ministero, a seguito del decreto presidenziale che ha deliberato la raccolta in un fondo di tutti quei depositi di denaro e conti correnti sui quali non si registra alcuna operazione bancaria o postale da almeno 10 anni consecutivi. Il fondo sarà destinato alle vittime dei crack, per progetti di utilità sociale o per la stabilizzazione dei precari nella Pubblica Amministrazione.

Per chi dorme sugli allori e ancora non ha riscosso depositi di denaro, preziosi, libretti di risparmio, assegni circolari, titoli azionari o obbligazionari appartenenti a persone decedute o scomparse, il ministero dell'Economia fa suonare la sveglia: attraverso un call center, Consap S.p.a., una società interamente partecipata dal Ministero dell'Economia, fornirà infatti assistenza a coloro che già hanno inviato le domande di rimborso al Ministero o a coloro che risultano tra i titolari o gli aventi diritto di rapporti confluiti nel fondo dedicato ai conti correnti dormienti.

Dai conti correnti dormienti ai nuovi nati. Se avete deciso di aprire un conto e non volete perdervi nella miriade di offerte proposte dagli enti bancari, Supermoney vi permette di conoscere, confrontare e scegliere la migliore proposta tra i conti correnti esistenti.

La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il riferimento alla fonte e l'attivazione di un link di riferimento.