Conosciamo già bene il conto deposito, uno dei prodotti preferiti dai risparmiatori italiani grazie alle ottime possibilità di guadagno unite a rischi quasi inesistenti.

Molto spesso il dilemma di chi investe è se scegliere un conto libero oppure vincolato: questi ultimi garantiscono senza dubbio rendimenti più alti, ma in cambio prevedono una permanenza minima (da 1 a 36 mesi) del denaro depositato sul conto. Se si sceglie un deposito vincolato è bene sapere a cosa si va incontro nel caso in cui si decida di prelevare i propri risparmi (in tutto o in parte) in anticipo rispetto alla scadenza del vincolo.

Ogni istituto di credito adotta infatti politiche differenti per quanto riguarda lo scioglimento anticipato dei depositi vincolati. Con l'aiuto di Supermoney, il portale per il confronto dei conti deposito, verifichiamo quali sono le condizioni applicate da alcune delle principali banche.

In alcuni casi non esiste alcuna possibilità di prelievo anticipato delle somme: rientra in questa tipologia IBL Banca con Conto su IBL, che pur ponendo questo limite ai propri clienti offre loro in cambio un rendimento superiore alla media. Altre banche consentono di prelevare in anticipo i risparmi (tutti o in parte), ma in tal caso non tengono conto degli interessi maturati fino al momento della chiusura. Unica eccezione è Eurodeposit di PrivatBank, che oltre ad avere i tassi attualmente più convenienti sul mercato garantisce, anche in caso di scioglimento anticipato del vincolo, tutti gli interessi maturati fino al momento della chiusura del conto.

Quando si opta per il prelievo anticipato, alcune banche ricalcolano la retribuzione degli interessi al tasso base: è il caso di IWBank con IWPower e di CheBanca! con il Conto Deposito, che in caso di chiusura del conto prevedono anche la perdita degli interessi corrisposti in anticipo.

Con Time Deposit di Barclays si può estinguere il conto prima del termine stabilito perdendo però gli interessi maturati fino al momento di chiusura.

Time Deposit di Santander consente solo l'estinzione anticipata totale, remunerando gli interessi ad un tasso lordo dell'1%; infine Conto Webank di Webank e Conto Arancio di ING Direct offrono l'opportunità di svincolare anche solo una parte del deposito; sul denaro prelevato anticipatamente è applicato il tasso di interesse del deposito non vincolato.

'La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il riferimento alla fonte e all'attivazione di un link di riferimento'.