"Giocare in borsa" rappresenta un'attività notoriamente legata al mondo maschile, ma ora, grazie al web e alla facilità di accesso agli strumenti di investimento e con l'apertura di un conto corrente, il trading on line - scambio di titoli e azioni attraverso la rete - abbraccia un target molto più ampio.

Per diventare trader è necessario un computer, un iPad o un qualsiasi smarthphone che abbia una connessione abbastanza potente - un collegamento che garantisca due mega di traffico - in grado di sostenere grandi flussi di informazioni in entrata e in uscita. Dopo aver scelto un broker a cui affidarsi, è necessario aprire un conto corrente che supporti l'attività di trading on line.

Per avere una panoramica dei migliori conti correnti è possibile usufruire del servizio di confronto conti online offerto da SuperMoney, che consente di scegliere tra le proposte di molti istituti il conto corrente più adatto alle proprie esigenze. Ipotizzando di voler aprire un conto on line, con un saldo attivo di 2.000 euro, un profilo di operatività media e accredito dello stipendio sul conto, la scelta migliore, a costo zero, sarebbe conto arancio di ING Direct. Al secondo posto troviamo conto corrente Fineco, al costo soli 11,5 euro l'anno.

'La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo la citazione della fonte e l'attivazione di un link di riferimento'.