Tumulti finanziari costanti e crisi economica imperante: se il consumatore fugge dall'incertezza delle borse e cerca prodotti più affidabili, trova la risposta nel conto deposito , il nuovo bene rifugio degli italiani.

Inoltre, grazie alle modifiche apportate dall'ultima Manovra, i conti deposito beneficiano anche dell'abbassamento dell'aliquota unica che, dal primo gennaio 2012, passerà dal 27% al 20%.

I conti deposito vincolati, attualmente, offrono un rendimento superiore a quello dei conti correnti standard; rappresentano un investimento praticamente privo di rischi e, la liquidazione degli interessi, nella maggior parte dei casi, avviene nel caso in cui il cliente rispetti il vincolo stabilito, senza ritirare anticipatamente la somma di denaro depositata.

Il conto deposito è un vero e proprio deposito con cui la banca che eroga il servizio, dopo aver preso in carico la proprietà delle somme depositate, le custodisce, impegnandosi a corrispondere al cliente gli interessi pattuiti e maturati e a restituire, su richiesta del cliente, le somme depositate (deposito libero). Il conto deposito, se stipulato nella sua forma non vincolata, concede al cliente la libertà di avere il proprio denaro sempre disponibile, anche se, a differenza di un conto corrente, questo prodotto offre meno servizi.

Il momento di incertezza economica, premia, dunque, i conti deposito: sicuri, con basso rischio di investimento e tassi che spesso superano il 4% lordo. I conti deposito possono essere attivati direttamente on line e, nella maggior parte dei casi, non comportano alcuna spesa di apertura, gestione e chiusura; non sono soggetti al super bollo sui dossier titoli introdotto dalla manovra estiva.

Per avere una panoramica aggiornata sui conti deposito - conti deposito vincolati e liberi - attualmente offerti dalle banche italiane è disponibile il servizio di confronto di SuperMoney. Al momento, alcuni dei prodotti più convenienti sono i conti deposito di CheBanca!, IBL Banca, Webank, Iwbank, Eurodeposit di PrivatBank e conto arancio di ING Direct.

'La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo la citazione della fonte e l'attivazione di un link di riferimento'.