L'Italia sta attraversando un periodo di turbolenza, e il pacchetto fiscale della manovra finanziaria approvata dalla commissione Bilancio al Senato, sta infliggendo gli ultimi colpi. Le informazioni su conti correnti e rapporti finanziari non compariranno più tra le voci indicate nella dichiarazione dei redditi, come invece ipotizzato in un primo momento.

Il conto corrente, però, potrà essere oggetto di accertamento preventivo da parte del fisco. I 730 potranno essere pubblicati sul web solo in forma "aggregata", suddivisi per categoria e senza l'indicazione del nome del contribuente. A far discutere sono i controlli sui conti correnti, non solo in caso di accertamento, ma anche a scopo preventivo.

La Manovra ferragostana, inoltre, prevede l'abbassamento delle soglie di evasione fiscale oltre le quali è previsto il carcere, anche se una nota precisa che la misura non ha valore retroattivo: in caso di dichiarazione fraudolenta scatta una pena detentiva da un anno e mezzo a sei anni per chi evade più di 3 milioni di euro (in lire la cifra era di 150 milioni).

Aumentano anche i termini di prescrizione per i reati fiscali, che vengono elevati di un terzo (anche in questo caso, la norma non è retroattiva), mentre diminuiscono gli sconti sulle pene nel caso di conciliazione mediante pagamento, che si riducono dalla metà ad un terzo.

Se i cambiamenti apportati dalla manovra sembrano lontani dalla realtà quotidiana - almeno per il momento - al consumatore starà sicuramente a cuore il proprio conto corrente. Se avete intenzione di aprire un nuovo conto corrente o avete deciso di cambiarlo, potete avvalervi del servizio di confronto conti on line offerto da SuperMoney, il portale che consente di scegliere tra le proposte di molti istituti il conto corrente più adatto alle proprie esigenze.

Ipotizzando di voler aprire un conto on line, con un saldo attivo di 2.000 euro, un profilo di operatività media e accredito dello stipendio sul conto, la scelta migliore, a costo zero, sarebbe conto arancio di ING Direct. Al secondo posto troviamo conto corrente Fineco, a 12,4 euro l'anno.

'La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo la citazione della fonte e l'attivazione di un link di riferimento'.