Il conto deposito rappresenta una forma di investimento a basso rischio, che offre la possibilità di poter gestire direttamente on line la somma di denaro "parcheggiata".

I conti deposito sono forme di deposito, per l'appunto, a risparmio libero, attraverso cui l'istituto di credito, dopo essersi preso carico delle somme depositate, le custodisce, impegnandosi a corrispondere al cliente gli interessi pattuiti e maturati. Nel caso di conti deposito liberi, ovvero privi di vincolo, la banca, qualora l'utente lo richieda, è obbligata a restituire il denaro.

Per quanto riguarda i conti deposito vincolati, la situazione è diversa. I conti deposito vincolati, con somme parcheggiate nell'istituto bancario prescelto per un periodo variabile di tempo (che solitamente oscilla tra 3 mesi e due anni) stabilito al momento di stipula del contratto tra il contraente e la banca, sebbene garantiscano rendimenti più elevati dei conti deposito liberi, "legano" le somme depositate.

Dunque, prima di scegliere un conto deposito vincolato, il cliente deve essere sicuro di non avere bisogno della somma di denaro, almeno per il periodo di vincolo prescelto. Nel caso in cui il cliente dovesse decidere di sciogliere anticipatamente il vincolo, la banca, a sua discrezione, potrà scegliere, secondo quanto scritto nel contratto, di far pagare una penale al cliente oppure di non conteggiare gli interessi maturati fino al momento della chiusura del conto.

Quali sono i conti deposito più vantaggiosi attualmente disponibili sul mercato? Ai primi posti troviamo conto arancio di ING Direct, banca leader nel settore dei conti deposito che, con il suo conto deposito, consente operazioni di versamento e di prelievo e può essere alimentato unicamente attraverso il conto predefinito; ContosuIBL di IBL Banca, conto deposito (opzione deposito vincolato) proposto da IBL Banca, che vincola le somme depositate per un periodo di 3, 6, 12, 18 o 24 mesi; conto Rendimax di Banca Ifis, conto deposito in cui il cliente può vincolare una somma minima pari a 2.000 euro e decidere liberamente la scadenza del vincolo; conto InMediolanum, il conto deposito libero di Banca Mediolanum, che non prevede costi per le operazioni di apertura, conto CheBanca!, che retribuisce gli interessi in anticipo, e moltissimi altri.

Per tenere sotto controllo il dinamico mercato dei conti deposito e avere una panoramica sui migliori conti on line attualmente disponibili sul mercato, il consumatore può utilizzare il servizio di confronto offerto dal portale SuperMoney.