Il futuro dei conti correnti è nelle mani dei giovani della cosiddetta Generazione Y. Questa generazione comprende tutti i nati tra gli anni Ottanta e i primi anni del Duemila e in Italia conta quasi 10 milioni di ragazzi che hanno tra i 15 e i 29 anni. Per le banche i guadagni che si potranno ottenere da questo gruppo di giovani sono stimati per un valore complessivo di 135 miliardi di euro.

Secondo uno studio dell'area Research - Market Intelligence di Banca Monte dei Paschi di Siena il contributo economico di questa fascia di giovani sarà sempre più in aumento e le banche dovranno adattarsi a questo nuovo target di clientela con strategie e prodotti a loro dedicati. I giovani della Generazione Y hanno abitudini molto diverse rispetto a quelle dei loro genitori alla stessa età: si tratta in buona parte di "nativi digitali", che hanno una spiccata dimestichezza con l'uso del pc e hanno l'abitudine non solo di comunicare attraverso internet, ma anche di gestire i propri acquisti e i propri risparmi tramite tutti gli strumenti che offre il web. Il 90% di questi giovani fa uso dei social network e il 66% di loro cerca informazioni, dati e notizie tramite Google o altri mezzi di ricerca on line. Spesso i giovani della Generazione Y hanno un elevato grado di istruzione, ma vivono ancora a casa dei propri genitori perché costretti da lavori precari o perché disoccupati (il tasso di disoccupazione è del 29,3%).

I ragazzi di questa generazione rappresentano circa il 20% dei clienti delle banche in Italia e proprio su di loro devono puntare le banche per ampliare i propri servizi. Circa il 90% dei giovani possiede un conto corrente, uno dei prodotti bancari preferiti insieme a carte di credito o di debito e piccoli prestiti. Si tratta di giovani che hanno una discreta inclinazione agli investimenti, come anche ai risparmi e, dato rilevante per le banche, sono disposti a cambiare istituto bancario di riferimento con estrema facilità. Questo perché, grazie al web, possono accedere più velocemente e con maggiore trasparenza alle offerte delle singole banche e, quindi, decidere con maggiore libertà i servizi bancari e i conti correnti per giovani più adatti alle loro esigenze.

I conti on line per le Generazione Y rappresentano i prodotti più appetibili, perché più veloci, immediati ed economici di quelli tradizionali.