Gestire un conto corrente ha sempre richiesto non solo denaro, ma anche tempo. La nascita e la diffusione dell'home banking ha permesso di risparmiare su entrambi i fronti. L'home banking, infatti, ha inaugurato una nuova gestione dei propri risparmi, che è possibile anche da casa: attraverso questo servizio, chi possiede un conto corrente (ma anche un conto deposito) può effettuare tutte le normali operazioni bancarie direttamente dal proprio pc, senza doversi per forza recare presso uno sportello della propria banca di riferimento. Questo garantisce un risparmio di tempo notevole per il cliente, che può evitare le code alle filiali, ma anche un risparmio economico perché la banca ha costi ridotti di gestione, per cui i costi di queste operazioni sono più contenuti rispetto a quelle dei conti correnti tradizionali.

Tramite l'home banking il correntista può consultare il proprio estratto conto, effettuare bonifici o pagamenti on line, come quello della bolletta o acquistare ricariche telefoniche e molto altro. L'home banking include anche i servizi di mobile banking, che permettono di avere accesso al proprio conto corrente tramite cellulare o altri strumenti che utilizzano la tecnologia web.

Per la sua comodità e la sua convenienza, il servizio di home banking si sta sempre più diffondendo nel nostro Paese: molte banche, e non solo quelle on line, si stanno quindi muovendo per garantire ai propri correntisti il servizio di home banking gratuito. Una volta ricevute dalla banca le password e i codici per accedere all'home banking, il cliente può quindi accedere al proprio conto corrente in pochi istanti e a qualsiasi ora lo desideri.

Per conoscere le migliori offerte di conti correnti provvisti di servizio home banking, il consumatore può utilizzare il servizio di confronto di SuperMoney, che aiuta a trovare il conto corrente più adatto alle esigenze di ciascuno. Guardando tra le offerte attuali il conto corrente Fineco, per un giovane che utilizzi l'home banking su un conto corrente da 5 mila euro a operatività media, appare come il conto corrente migliore: le spese annue ammontano o a 32,5 euro, ma vengono annullate dal tasso di interesse attivo pari al 75% dell'Euribor 1 mese, per cui alla fine si ottiene un "guadagno" sul conto corrente pari a 9,8 euro.