In questo periodo le parole che più si sentono per descrivere l'atteggiamento degli italiani sono "paura" e "preoccupazione" e i conti corrente sono uno dei maggiori motivi di ansia per le famiglie italiane.

Secondo un'indagine on line inviata a 20.000 utenti svolta da SuperMoney tra il 7 e il 10 novembre, infatti, più del 60% degli italiani non ripone più fiducia negli istituti bancari e non vede molto lontana l'intenzione di chiudere i propri conti correnti per prelevare i propri risparmi per paura che questi possano svanire nel nulla con un crollo delle banche. Questo atteggiamento, però, appare un po' troppo esagerato e forse dettato anche dal fatto che non si sa dell'esistenza del Fondo di garanzia dei depositi bancari, una vera e propria assicurazione dei conti bancari, volta a proteggere il cliente attraverso il rimborso totale del'importo del conto corrente in caso di fallimento della banca entro 100 mila euro per ogni conto.

Tuttavia, ciò non toglie che la preoccupazione generale degli italiani abbia un fondamento: lo studio realizzato dal Forum ANIA - Consumatori insieme all'Università degli Studi di Milano sull'Indice di vulnerabilità economica delle famiglie, infatti, mostra come il 94% delle famiglie italiane abbia una condizione economica precaria perché, in caso di eventi inattesi e di spese impreviste, si troverebbe in una situazione finanziaria difficile che non riuscirebbe a sostenere. Questa situazione pesa ovviamente sui conti correnti, che sono il principale luogo dove si conservano i risparmi dei cittadini e mette in luce un pericolo anche per le banche: i conti correnti, infatti, sono il prodotto bancario più diffuso tra la popolazione e se davvero gli italiani dovessero chiuderli, le banche perderebbero gran parte dei loro finanziamenti, provocando un collasso finanziario.

In questo momento, senza inutili allarmismi, il consumatore, per stare attento ai propri risparmi dovrebbe considerare le offerte migliori di conti correnti proposte dalle banche e trovare la soluzione più adatta a sé. Per fare ciò può sfruttare il servizio offerto da SuperMoney che confronta sul web un gran numero di proposte di conti correnti tradizionali e di conti on line.