L'apertura di nuovi conti correnti sarà la conseguenza diretta della soglia di mille euro stabilita dalla manovra per i pagamenti in contanti. La circolazione del contante dovrebbe subire una netta battuta di arresto in seguito a questo provvedimento e per l'evasione fiscale si aprono tempi duri: per ogni pagamento o spesa che superi i mille euro si dovrà infatti ricorrere a bonifici, assegni non trasferibili o carte di credito. In questo modo tutti questi pagamenti risulteranno tracciabili, con un vantaggio netto nella lotta all'evasione fiscale e con una diffusione maggiore dell'utilizzo delle carte elettroniche di pagamento.

Nelle norme per la tracciabilità è previsto che anche le amministrazioni pubbliche paghino pensioni e stipendi che superano i cinquecento euro attraverso dei bonifici su conti correnti: questo porterà molti pensionati a dover aprire un conto corrente. Per tutelare i titolari di pensioni minime e sociali e per garantire loro la massima trasparenza, il provvedimento della manovra prevede che questi conti correnti non abbiano spese di imposte bollo, e che banche e i intermediari finanziari non possano addebitare alcun costo aggiuntivo ai titolari.

La manovra, dunque, se da una parte incentiva l'apertura di conti correnti e l'utilizzo di carte di credito anche tra fasce di popolazione che finora ne erano escluse, vuole minimizzare i disagi e abbattere le spese per le "fasce socialmente svantaggiate", cercando di facilitare l'apertura di conti correnti agevolati. Per fare ciò l'Abi e il ministero dell'Economia entro i prossimi tre mesi dovranno trovare un accordo su un "conto corrente base", che permetta al titolare di accedere alle principali operazioni bancarie, con associata una carta di debito per tutti i pagamenti non più eseguibili in contanti.

Chi deve aprire un conto corrente nuovo e vuole avere una panoramica sui conti correnti tradizionali e conti on line offerti dalle banche, può consultare il sito di SuperMoney che compara i conti correnti di numerose banche italiane, aiutando a valutare e scegliere il migliore per le proprie esigenze.