Gli effetti della manovra approvata a dicembre, che prevede la tracciabilità di pagamenti sopra i mille euro, si faranno sentire anche sulle pensioni. Tutti coloro che ricevono pensioni superiori ai 1000, in conformità con quanto previsto dalla manovra, da marzo non potranno più ricevere in contanti la loro pensione. Entro il 7 marzo 2012 dovranno quindi comunicare all'Inps il codice Iban del loro conto corrente o della carta prepagata su cui vorranno che la propria pensione venga addebitata.

Si tratta di un cambiamento che sta causando non poche polemiche tra le associazioni dei consumatori e non poco malcontento tra i pensionati, per i quali non sarà semplice abituarsi a questa novità, che di fatto li costringe ad aprire un conto corrente per ricevere le proprie pensioni. Alcuni esponenti politici e le associazioni dei consumatori, quindi, per cercare di limitare il più possibile il disagio a tutti gli over 65 che si trovano in questa situazione, hanno proposto che conti correnti senza costi vengano previsti non solo per le pensioni fino a 1000 euro, ma anche per quelle fino a 1500 euro. Ad avanzare questa proposta è stato in particolar modo Pietro Giordano, segretario generale di Adiconsum, che si è rivolto direttamente al premier Mario Monti, al presidente dell' Abi Giuseppe Mussari e a Massimo Sarmi, amministratore delegato di Poste Italiane, chiedendo di estendere l'abbattimento dei costi dei conti correnti ai pensionati che ricevono pensioni fino a 1500 euro. Come ha fatto notare Giordano, infatti, le pensioni da 1500 euro lordi, al netto "saranno poco più di 1.200, cifra che come dice la Caritas, è al di sotto della soglia di povertà".

In attesa di vedere che risultati porterà la convenzione Governo -Abi per i conti correnti a zero spese riservati alle "fasce sociali svantaggiate", chi volesse aprire un conto corrente può consultare il sito di SuperMoney, che confronta le offerte di conti correnti tradizionali e di conti on line presenti sul mercato e permette di trovare le migliori soluzioni a zero spese attualmente in commercio.