Il web, per la sua praticità e convenienza, sta diventando il principale canale per i rapporti banche-clienti. La conferma arriva dal settimo rapporto su "La multicanalità delle banche" realizzato dal Consorzio Bancomat con l'Abi, che ha individuato come i conti correnti on line nel 2010 siano cresciuti più del doppio rispetto all'anno precedente. Entrando nel dettaglio, l'analisi condotta prendendo come campione di riferimento 273 banche, mostra come i conti correnti con cui si possono fare operazioni anche via web sono 17,3 milioni, con una crescita rispetto al 2009 del 12%. Di questi conti correnti, ben 10,7 milioni sono conti esclusivamente on line, una cifra che corrisponde a più del doppio di quella registrata nel 2009, in cui erano 4,2 milioni. Le operazioni medie effettuate da ogni correntista sono di circa 1,5 accessi a settimana, per una media annuale di circa 64 operazioni.

Tra i numerosi servizi offerti dai conti on line al primo posto troviamo le informazioni su saldo, movimenti e condizione del conto, che sono di gran lunga le preferite degli italiani, con 823 milioni di informazioni richieste. Al secondo posto ci sono i bonifici, con 57,4 milioni di bonifici on line, pari al 40% del totale, per un valore complessivo di oltre 68,2 miliardi di euro. A seguire troviamo le ricariche del cellulare (33,3 milioni), i pagamenti online (31,4 milioni) e le ricariche delle carte prepagate (7,6 milioni).

Ciò che è emerso, oltre alla sempre maggiore propensione degli italiani verso i conti correnti on line, è stato però un altro fatto: la crescita del mobile banking. La grande diffusione che hanno avuto molti dispositivi mobili come smartphone e tablet, che permettono una navigazione in mobilità in ogni momento della giornata e in ogni luogo, ha contribuito in maniera sostanziale al successo dei conti correnti on line. I correntisti, infatti, grazie ai servizi bancari offerti on line attraverso piattaforme standard di internet banking, possono effettuare operazioni sul proprio conto corrente in ogni momento. In un anno il phone banking ha registrato più di 47 milioni di contatti, di cui 27,5 milioni di richieste sono legate alle richieste sul conto corrente. I bonifici sono stati 2,5 milioni, 1,5 milioni le ricariche telefoniche, 611 mila le ricariche di carte prepagate e 1,2 milioni le operazioni in borsa.

Chi volesse aprire un conto corrente e volesse avere una panoramica delle migliori offerte di conti correnti sul mercato, può far riferimento al sito di SuperMoney, che mette a confronto le migliori offerte di conti correnti tradizionali e conti on line di numerose banche sul mercato.