Il Forex trading negli ultimi anni è diventato un fenomeno di massa: grazie alla sua grande flessibilità, alla facilità di accesso e alla promessa di guadagni elevati, il mercato di scambio delle valute sta conquistando un numero crescente di clienti anche tra i piccoli e medi investitori. Il successo del Forex trading tra i privati è stato determinato anche dalla diffusione delle piattaforme di trading sul web.

Tra i broker on line di maggior successo troviamo Ava FX, uno dei leader mondiali nel campo dei CFD e del Forex on line: fondata nel 2006 da un team di professionisti dei mercati finanziari ed esperti in tecnologia e web marketing, oggi Ava FX conta circa 130 mila clienti in tutto il mondo ed è il broker on line con il più alto tasso di crescita in Europa. Per saperne di più sul mondo Forex e sulle piattaforme di tranding on line abbiamo incontrato Gabriele Manasse, fondatore e direttore di Ava FX Italia.

Dottor Manasse, qual è il segreto del successo dei broker on line e in generale e di AVA FX in particolare?

"I broker on line, rispetto alle banche, mettono a disposizione una tecnologia più evoluta, sono più convenienti perché applicano delle commissioni più basse (spesso pari a zero) e hanno un'elevata attenzione nei confronti del cliente, perché puntano molto sulla comunicazione e sulla trasparenza. Ava FX, in particolare, si distingue sul mercato come una piattaforma aperta alle nuove frontiere del trading on line. Si tratta infatti di una piattaforma multi asset, che offre molte opportunità di investimento: grazie allo strumento dei Contract For Difference (CFD) è possibile fare trading non solo sulle valute, ma anche su azioni, materie prime, indici azionari e azioni. Le piattaforme di Ava FX sono facili e intuitive ma garantiscono i più elevati standard qualitativi".

Qual è il primo passo per entrare nel Forex trading con Ava FX?

"Per prima cosa bisogna aprire il proprio conto trading sul sito di Ava FX, un'operazione semplice e a costo zero; una volta effettuato l'accesso si può scaricare sul proprio computer la piattaforma per il trading, scegliendo tra due diverse visualizzazioni, a seconda delle preferenze dell'utente. A questo punto è sufficiente effettuare un deposito minimo di 100 euro sul conto margine di Ava FX per iniziare a fare trading. Una volta aperto il proprio account trading si può operare anche attraverso le piattaforme on line e mobile di Ava FX, che permettono di tenere sotto controllo le proprie posizioni in tempo reale e da qualsiasi luogo".

Ma è davvero così facile guadagnare con il Forex trading?

"Il Forex trading non è un hobby: i guadagni ci sono, ma è un'attività cui bisogna dedicarsi, studiando, documentandosi e soprattutto sperimentando".

Quali rischi si corrono?

"L'unico rischio che si corre è di perdere i soldi investiti. Solo facendo trading con Ava FX non è, infatti, possibile perdere una somma superiore a quella investita: se la somma depositata dal cliente non è sufficiente a coprire le sue posizioni, Ava FX provvede immediatamente a chiuderle".

Quali garanzie offre Ava FX ai trader?

"Ava FX è regolata dalle direttive MiFID dell'Unione Europea in materia di investimenti finanziari ed è autorizzata ad operare in Italia dalla CONSOB. I soldi depositati dai clienti sul conto margine di Ava FX sono completamente al sicuro, perché in base alle direttive europee il broker ha l'obbligo di tenerli in un conto segregato: questo significa che i fondi depositati dai clienti sul conto di Ava FX restano separati dai fondi del broker e non possono essere toccati per nessun motivo".

Quali elementi bisogna valutare quando si opera nel Forex trading?

"Chi opera nel Forex deve tenere d'occhio tutti i fattori che possono influenzare il mercato delle valute. Questo è possibile attraverso due tipi di analisi, l'analisi fondamentale e l'analisi tecnica. La prima tiene conto dei dati macroeconomici provenienti dai diversi Stati, come i tassi di interesse o il tasso di disoccupazione; la seconda si basa invece su indicatori statistici. Ci sono poi numerosi strumenti tecnologici che mettono il trading on line alla portata di tutti: grazie all'auto trading è infatti possibile selezionare le strategie che ottengono i risultati migliori in un determinato periodo e fare in modo che il proprio conto trading le segua passo passo. E' questo il caso, per esempio, del mirror trading, che permette di "agganciare" il proprio conto a quello di un trader esperto e di copiarne le mosse".

Quale consiglio darebbe a chi si avvicina al Forex trading per la prima volta?

"Il suggerimento per chi è alle prime armi è scegliere una valuta molto liquida, poco volatile e con un piccolo spread, per esempio la coppia euro/dollaro, e concentrarsi su quella. Fondamentale è anche l'utilizzo di un account demo, che permette ai trader principianti di esercitarsi sul mercato reale utilizzando però denaro virtuale. Infine, nel Forex trading è molto importante anche l'aspetto psicologico: chi investe piccole somme può anche decidere di adottare un approccio di tipo "gambling" (gioco d'azzardo, n.d.r.), ma in questo caso deve potersi permettere di perdere i soldi investiti".