SuperMoney
NUMERO VERDE 800 032424

Conto Arancio e Conto Deposito Unicredit: i più amati su internet

-

Tra i conti deposito presenti sul mercato, sono due i prodotti che si impongono sul web: Conto Arancio e Conto Deposito Unicredit.

immagini

Conto Arancio e Conto Deposito di Unicredit hanno grande successo Conti deposito tradizionali oppure on line

Il conto deposito è un prodotto bancario, diverso dal conto corrente tradizionale, che offre una remunerazione sul denaro depositato. E' caratterizzato da un tasso d'interesse superiore a quello del conto corrente e, in molti casi, non prevede servizi quali carta di credito, bonifico, assegni, domiciliazioni.

Di norma, il conto deposito si appoggia al conto corrente, dal quale è alimentato per tutte le operazioni di prelievo e versamento. Le banche che offrono questo tipo di prodotto nella versione on line, permettono ai propri clienti una gestione assai più comoda del capitale depositato. Ma quali sono i depositi più cercati dagli utenti del web?

Svolgendo una rapida analisi, si apprende chiaramente che il deposito più cercato sul web è il Conto Arancio di Ing Direct. Si tratta del prodotto di punta della banca diretta più grande del mondo, che è sbarcata in Italia nel 2001 e ora può vantare oltre 1.274.000 clienti. Conto Arancio è seguito a ruota, nella classifica del web, dal Conto Deposito dell'istituto italiano Unicredit. Non resta che confrontare le principale caratteristiche dei due depositi di successo.

Conto Arancio prevede zero costi di attivazione, chiusura e per tutti i seguenti servizi e operazioni: versamenti, prelievi, alimentazione e invio rendiconto e informativa mensile. Il tasso creditore annuo base annoverato da Ing Direct è dell'1,50% al lordo delle ritenute di legge (per le somme non vincolate) ed è arrivato a toccare il 4,50% lordo per il capitali vincolati. Oggi, ad esempio, la banca offre il 4,20% al lordo delle imposte per le somme depositate per 12 mesi. Inoltre, Conto Arancio permette al cliente di ritirare i soldi quando lo ritiene più opportuno, beneficiando della liquidità entro un giorno lavorativo.

La Banca Unicredit, invece, tra i prodotti di deposito, ha messo a punto l'interessante Moneyplus Flexi, che offre un rendimento crescente in base alla durata di un vincolo temporale: 12 mesi (prevede un tasso del 2,50% lordo), 18 mesi (3%) o 24 mesi (3,25%). L'importo minimo vincolabile con questo Conto Deposito Unicredit è di 10 mila euro e, come per Conto Arancio non sono previsti costi di apertura e di gestione.

Si tratta, quindi, di due tipologie di deposito simili sotto il profilo dei costi di gestione ma assai diverse per le modalità di controllo e per gli interessi previsti. Conto Arancio è consigliabile a chi ha una certa dimestichezza con il mondo del web e che sia in grado di svolgere le più semplici operazioni via internet, mentre il Conto Deposito Unicredit sembra essere più adatto a coloro che, per ogni singola operazione, preferiscono rivolgersi fisicamente alla banca.

Non bisogna, però, dimenticare che il mercato offre una quantità davvero enorme di conti deposito, tra cui ricordiamo l'ottima offerta di Banca Ifis con Rendimax Vincolato, che prevede un vincolo da 2 mesi a 3 anni e offre un tasso creditore pari al 4,40% per somme depositate per 365 giorni.

TAG conto deposito , conto deposito vincolato , conto arancio , interessi conto

Cosa ne pensi? Aggiungi un tuo commento