SuperMoney
NUMERO VERDE 800 032424

Conto deposito Arancio, Rendimax o CheBanca? Strategie per investire

-

I conti deposito offrono ottimi rendimenti e rischi praticamente nulli per il risparmiatore.

immagini

Conto Arancio, Rendimax e Conto Deposito CheBanca! Interessi che sfiorano il 5% annuale

I conti deposito stanno riscuotendo un buon successo in Italia. Questi prodotti offrono eccellenti opportunità di guadagno e mettono sul piatto un basso rischio, conquistando, così, la fiducia dei risparmiatori. Se aggiungiamo che l'attuale normativa ha ridotto la tassazione sugli interessi dei conti deposito dal 27% all'attuale 20% e ha contestualmente fatto lievitare quella sui cosiddetti investimenti tradizionali (azioni, obbligazioni, titoli di stato) dal 12,5% al 20%, si comprende il motivo di tanto successo dei conti deposito.

Mediamente, i conti deposito offrono ottime remunerazioni, si arriva, in certi casi, a ricevere tassi che sfiorano il 5% lordo e i rischi sono pressochè nulli: esisterebbe il rischio legato all'impossibilità dell'istituto di risarcire la somma depositata ma tutte le banche sono obbligate ad aderire al FITD (Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi), che garantisce ogni depositante fino a 100 mila euro. Ma andiamo ad analizzare brevemente tre conti deposito, tra i più "gettonati" del mercato: Conto Arancio di ING Direct, Rendimax di Banca Ifis e il Conto Deposito CheBanca!

Conto Arancio è il prodotto di Banca ING Direct che oggi è in grado di offrire il 4,20% al lordo delle imposte, per le somme depositate per 12 mesi. Il deposito può essere anche non vincolato, in questo caso il cliente, oltre a poter ritirare il capitale in qualsiasi momento entro un giorno lavorativo, beneficierà di un tasso creditore minimo pari a 1,50% lordo. Conto Arancio non ha costi di attivazione e chiusura così come sono nulli quelli relativi agli invii da parte di ING Direct di rendiconti e informativa mensile.

Un altro deposito molto apprezzato in Italia è Rendimax di Banca Ifis. Si tratta di un conto completamente gratuito e con capitalizzazione degli interessi trimestrale, nato per le imprese ma che ha ottenuto un ottimo riscontro anche presso i privati. Se non si vuole vincolare il capitale il tasso offerto da Rendimax è pari al 2,50% annuo lordo. Qualora, invece, si voglia vincolare la somma, il tasso creditore aumenterà fino ad arrivare al 5,10% al lordo delle imposte di legge, con pagamento alla fine di 24 mesi di vincolo. Con Rendimax è possibile ricevere subito o in via posticipata gli interessi. Se si opta per la seconda possibilità, gli interessi saranno leggermente più alti rispetto alla liquidazione immediata.

Il Conto Deposito CheBanca! (Gruppo Bancario Mediobanca) offre un pagamento immediato degli interessi, qualora si voglia vincolare il capitale. Il vincolo a 3,6 o 12 mesi prevede un tasso lordo pari rispettivamente al 3%, 3,50% e 4%. Gli interessi base per somme non vincolate sono pari all'1% lordo. Inoltre, si ricorda che tutti i costi relativi all'apertura, chiusura e gestione sono a carico di CheBanca!. Infine, l'istituto ha messo a punto in questi giorni una promozione che prevede un bonus di 100 euro da spendere in prodotti dell'azienda Darty, per chi apre un nuovo conto.

TAG chebanca! , conto arancio , interessi conto

Cosa ne pensi? Aggiungi un tuo commento