Banca Fineco ha da poco lanciato il nuovo conto deposito CashPark Open. Si tratta di un prodotto che permette al cliente di godere di una certa libertà. Le somme depositate, infatti, sono vincolate per un mese; tuttavia anche durante tale periodo, si potranno effettuare prelievi, senza perdere gli interessi maturati. Il deposito non annovera alcun costo di apertura, gestione e chiusura.

Per accendere conto deposito CashPark Open di Fineco, bisogna essere titolari di un conto corrente Fineco che deve svolgere una funzione di appoggio al capitale depositato: servirà,. ad esempio, per effettuare trasferimenti da un conto all'altro. Sotto quest'aspetto si sottolinea che CashPark Open è concesso solamente a chi ha un saldo del conto corrente non inferiore a 5mila euro. La somma minima depositabile è pari a 1 euro.

Da sottolineare che, in questi giorni, è attiva una promozione per i nuovi clienti di CashPark Open , che consente di risparmiare sino a 3.200 euro. Fino al 3 aprile 2012, infatti, il cliente potrà beneficiare di 50 euro bonus ogni 20mila euro di nuova liquidità versati o di Titoli e Fondi trasferiti da un vecchio conto (per un tetto massimo di 2 mila euro). Inoltre, se si raggiunge il bonus minimo di 50 euro, sarà possibile sottoscrivere il nuovo servizio di prestito Titoli di Fineco "Portafoglio Remunerato" e la banca provvederà, per tutto il 2012, a pagare i relativi bolli dei dossier, consentendo al cliente di risparmiare fino a 1200 euro.

Il tasso d'interesse mensile previsto da CashPark Open è pari allo 0,50% lordo annuo. Il vincolo mensile del deposito si può rinnovare in maniera automatica, eccetto nel caso di prelievo anticipato delle somme rispetto alla scadenza mensile. L'opzione di rinnovo automatico può essere disattivata in qualsiasi momento, trasferendo le somme al conto corrente direttamente on line, alla sezione "Banking". Se il conto corrente Fineco è in negativo non sarà possibile rinnovare il deposito automaticamente.

I conti deposito di Banca Fineco annoverano anche CashPark Save, il conto dove si vincola la propria liquidità per 3,6,12,18 o 24 mesi e che si articola in due versioni: "Svincolabile" che permette al cliente di azzerare il deposito, in parte o in via anticipata, anche prima della scadenza, ritrovandosi il capitale accreditato direttamente sul conto corrente (in questo caso non vengono remunerati gli interessi) e "Vincolato", che non consente di svincolare anticipatamente, nemmeno in maniera parziale, le somme depositate.