I piccoli risparmiatori che vogliono usufruire dei servizi bancari messi a punto dalle Poste Italiane, si trovano dinnanzi a una scelta, spesso difficile: come aprire un conto corrente postale adatto alle proprie esigenze? Andiamo ad analizzare le varie offerte, attraverso uno screening dei costi e dei servizi aggiuntivi.

Il conto corrente postale classico, disponibile dal 2001, è Conto Bancoposta, che prevede un canone fisso annuo, pari a 30,99 euro e un tasso d'interesse nullo (lo scorso anno era pari allo 0,15% lordo annuo), un libretto assegni gratuito, così come la domiciliazione delle utenze. Inoltre, anche le spese di apertura e chiusura sono a costo zero. Le relative carte di credito e di debito hanno un canone annuo che parte da 30,99 euro. Esistono, però, delle versioni di questo conto che possono abbattere ulteriormente i costi. Scopriamole insieme.

Il conto Bancoposta Click

A questo proposito Bancoposta Click è il conto corrente on line senza costi fissi e di apertura o chiusura. Anch'esso prevede dei servizi gratuiti: libretto assegni, domiciliazione delle utenze, invio estratto conto mensile online, versamenti e prelievi in 14.000 uffici postali, prelievi presso gli oltre 5.600 ATM postamat, postagiro on line, bonifici online nazionali e verso UE. Inoltre è possibile effettuare, sia allo sportello che on line, ricariche Postepay (1,00 euro di commissione), ricariche telefoniche, pagare i bollettini postali sul web (costo servizio pari a 1,00) e usufruire di carte di debito e di credito gratuite. Infine, sempre accedendo al conto via web, si ha la possibilità di sottoscrizione di Buoni Fruttiferi Postali.

Il conto Bancoposta Più

Un'altra opzione del conto corrente postale è Bancoposta Più, il conto che premia i nuovi clienti, azzerando le spese annue di conto. I titolari di Conto BancoPosta Più possono fruire di un tasso di interesse annuo creditore lordo dell'1% solo qualora, al 31/12 di ogni anno, risultino sul conto l'accredito dello stipendio o della pensione, la domiciliazione delle bollette e l'attivazione carta di credito BancoPosta Più. Normalmente, invece, il tasso d'interesse previsto è pari allo
0,25% lordo annuo. Ma andiamo a vedere quali sono i servizi gratuiti: domiciliazione utenze, estratto conto on line o cartaceo mensile, trimestrale o semestrale e le spese apertura e chiusura. Il canone annuo di Bancoposta Più è pari a 30,99 euro e la quota annua della carta Postamat è di 10 euro, mentre quella della carta di credito BancoPosta ammonta a 30,99 euro.