Cominciano a calare i rendimenti dei conti deposito. Gli investimenti senza spese, garantiscono ancora dei tassi di interesse annui che superano anche il livello di inflazione (costantemente sopra il 3%) ma hanno iniziato una rapida discesa come, purtroppo, si prevedeva da qualche tempo. Il fattore fondamentale dell'abbassamento dei tassi offerti da alcuni istituti è da ricercare nella grossa iniezione di liquidità che la Bce (Banca Centrale Europea) ha iniziato a elargire alle banche italiane, dando a queste ultime una boccata d'ossigeno.

Nonostante tutto ciò resistono ancora alcune banche italiane che ingolosiscono papabili clienti, proponendo conti deposito con rendimenti oltre il 4% di interesse lordo annuo. Bisogna sottolineare, però, che per ottenere tali tassi, gli utenti devono vincolare il capitale depositato almeno 12 mesi. In questo senso, si segnala il Deposito Sicuro di Banca delle Marche che, grazie all'operazione promozionale "Pasqua ti sorprende", riconosce un tasso del 5% lordo per le somme vincolate per un anno. Da ricordare che anche Rendimax di Banca Ifis, continua ad offrire il 4,40% lordo per somme vincolate 2 mesi. Ma andiamo, invece, a vedere i prodotti che scendono.

Parliamo del deposito di ING Direct, Conto Arancio, che non prevede costi di attivazione e chiusura così come quelli relativi agli invii, da parte dell'istituto,di rendiconti e informativa mensile. Il prodotto della banca olandese offriva, fino a qualche giorno fa e per somme vincolate 12 mesi il 4,20 al lordo delle imposte di legge, mentre ora propone il 3,50% lordo. ING Direct, non è l'unica ad aver effettuato operazioni simili.

Che Banca! ha modificato al ribasso i tassi dei sui depositi vincolati. Se in passato erano previsti interessi lordi pari al 3% per prodotti vincolati 3 mesi, 3,30% per 6 mesi e 4% per 12 mesi. Da oggi i rispettivi nuovi riconoscimenti saranno del 2,60%, 3% e 3,50%, una discesa del tasso creditore notevole. Anche Santander ha abbassato gli interessi per il deposito vincolato e ora prevede per somme depositate 12 mesi (inferiori a 150mila euro) il 3,75% lordo, contro il 4% dei giorni scorsi e il 4,25% (per somme superiori ai 150mila euro), contro il vecchio 4,50%. Sono scesi di 0,25 punti anche gli interessi sui vincoli a 3 e 24 mesi. Infine, anche l'istituto di credito Websella ha modificato al ribasso i tassi: 3,00% per i vincoli di 6 mesi (prima era il 3,50%) e il 4% per 18 mesi (prima era il 4,50%).