Il recente investimento dell'imprenditore Leonardo Del Vecchio in Banca Unicredit è stato possibile grazie ai prezzi più che convenienti. A dichiarare ciò è stato lo stesso Del Vecchio come riportano diverse agenzie di stampa, nei pressi della sede di Luxottica, azienda di cui è presidente. Dichiarazioni che hanno rassicurato e fatto felici anche i piccoli consumatori che si affidano o vogliono affidarsi all'istituto tramite prodotti comuni come il conto corrente o il conto deposito.

Leonardo Del Vecchio ha dichiarato: "Banca Unicredit ha un prezzo tale che io ho investito perché a quel prezzo si doveva comprare. Speriamo che il futuro non mi dica che ho sbagliato". Inoltre, l'imprenditore non ha espresso valutazioni sull'AD di Unicredit Federico Ghizzoni, apostrofando solamente: "Non lo conosco".

Precisiamo che, qualche giorno fa, Del Vecchio aveva già dichiarato di essere salito all'1,4% di Unicredit, anche se, in seguito alll'aumento di capitale da 7,5 miliardi, l'imprenditore si era portato poco sotto l'1%.

Banca Unicredit dovrebbe aver chiuso il primo trimestre 2012 con un utile netto di 805 milioni di euro e un margine di intermediazione poco sopra i 7 miliardi, stando ai dati pubblicati sul sito web della banca e basati sulle elaborazioni di ben 24 broker italiani e internazionali. Secondo quest'analisi, il risultato netto di gestione del primo trimestre dovrebbe attestarsi a 1,74 miliardi. Per l'intero 2012 il consensus di Banca Unicredit prevede un utile netto poco sopra i 2 miliardi, mentre per il 2013 e il 2014 la proiezione è rispettivamente di 2,78 miliardi e 3,48 miliardi. Banca UniCredit, comunque, annuncerà ufficialmente i conti del primo trimestre di quest'anno il prossimo giovedì (10 maggio).