Come abbiamo ricordato, i conti deposito rappresentano una forma di investimento ancora molto apprezzata dagli italiani. Ma come scegliere il deposito 2012 adatto alle proprie esigenze? Si consiglia sempre di utilizzare i servizi di confronto dei conti deposito per valutare diverse offerte contemporaneamente e scegliere quella che si ritiene più adatta.

Per quanto riguarda eventuali rischi, bisogna tenere sempre presente che in caso di fallimento della banca il conto deposito (al pari di un conto corrente bancario) è garantito dal Fondo Interbancario Tutela Depositi (FITD), che copre fino a 100 mila euro.

I conti deposito possono nascondere costi e clausole agli occhi degli utenti. Per evitare spiacevoli sorprese, quindi, bisogna sempre considerare che i tassi pubblicizzati dalle banche sono quasi sempre lordi: sul rendimento lordo si applica una tassazione pari al 20%.

Inoltre, bisogna sempre tenere a mente che, qualora si scelga un deposito vincolato, in alcuni casi è prevista la possibilità di svincolo anticipato e in altri invece no. Alcune banche non consentono, infatti, di prelevare in anticipo le somme depositate, mentre altre lo permettono, a precise e determinate condizioni.