Tra le varie forme di risparmio presenti sul mercato, il conto deposito resta quella più sicura e conveniente. I rischi sono quasi nulli, grazie anche al Fondo interbancario che rimborsa fino a 100 mila euro in caso di fallimento della banca. L'unica accortezza da avere, prima di aprire un conto deposito, è di verificare con attenzione tutte le condizioni e gli eventuali vincoli imposti dalla banca, soprattutto se si sceglie di attivare un conto deposito vincolato.

Vediamo, dunque, come fare per aprire un conto deposito. La richiesta è estremamente facile e può essere effettuata anche online o tramite telefono. Innanzitutto è necessario essere già titolari di un conto corrente che sarà collegato al proprio deposito. Il conto non dev'essere aperto necessariamente presso la banca in cui si è correntisti, ma si può scegliere l'istituto che offre il prodotto più in linea con le proprie esigenze.

Se si sceglie una banca tradizionale il conto potrà essere aperto anche allo sportello. Nel caso, invece, di istituti online si dovrà inoltrare la richiesta tramite internet o telefono. Ovviamente in questo caso l'attivazione sarà più rapida: basterà accedere alla pagina web dell'istituto di credito, nella sezione dedicata ai conti deposito, e inviare la richiesta. Non solo, spesso i conti deposito offerti dagli istituti online sono anche più convenienti e remunerativi.

Per avere maggiori informazioni sulle offerte del mercato finanziario è possibile consultare il servizio di confronto depositi di SuperMoney, che offre una panoramica dei prodotti di numerose banche e la possibilità di confrontarli per scegliere quello più vantaggioso.