Forex: ancora in discesa l'euro rispetto a dollaro e yen, a causa dei deboli dati provenienti dalla Germania e delle incertezze sulla situazione debitoria della Spagna, che potrebbe ricorrere all'aiuto dell'Unione Europea. Stamani, intorno alle 08.00, la moneta unica veniva scambiata a 1,2904/40 dollari rispetto al precedente 1,2930 e a 100,35 yen da 100,63. La divisa nipponica è in rialzo anche sul biglietto verde; il dollaro passa di mano a 78,03 yen da 78,16. Mentre l'euro scende anche rispetto alla sterlina inglese perdendo lo 0,30% .

Nonostante il trend ribassista, gli esperti confermano che da un punto di vista tecnico, la moneta unica europea sta attraversando una fase di consolidamento, che potrebbe aprire la strada ad una nuova risalita dell'euro nel mercato monetario. Affinchè ciò accada è necessaria la rottura dei livelli di minimo raggiunti giovedì scorso in area 1.2925, scenario che potrebbe portare a liquidazioni fino ad area 1.2860.

Intanto gli occhi restano puntati sulla Spagna. Giovedì Madrid presenterà una bozza del bilancio per i prossimi anni ed annuncerà delle riforme strutturali, mentre sono attesi per venerdì prossimo i risultati dei test sulle banche. Nel corso della settimana, inoltre, l'agenzia di rating Moody's rivedrà il rating sulla Spagna.