La prima regola da seguire per scegliere il conto corrente migliore, è capire con esattezza quali sono le nostre esigenze e le nostre abitudini di risparmio: soltanto in questo modo potremmo avere facile accesso al nostro denaro, risparmiando sulle spese di gestione.

Oggi il mercato finanziario è ricco di opportunità e i prodotti sono molto diversificati, in modo da soddisfare le esigenze di tutti i clienti. Esistono conti tradizionali, online o anche classici conti bancari da gestire, però, su internet o tramite telefono. Muoversi in un'offerta così vasta può risultare dispersivo e non è sempre facile trovare il prodotto giusto. Vediamo allora come fare a scegliere tra un conto tradizionale e uno online.

Per chi è abituato ad essere guidato nelle sue scelte finanziarie, i conti tradizionali sono certamente la soluzione migliore. Questi, infatti, fanno riferimento a banche che hanno filiali sul territorio e mettono a disposizione dell'utente il proprio personale, a cui chiedere informazioni, consigli e consulenze su piani di investimento e di risparmio. Ovviamente questo tipo di servizio andrà a gravare sui costi di gestione del conto che saranno più elevati rispetto a quelli dei prodotti online. Va sottolineato, però, che oggi quasi tutte le banche tradizionali offrono ai propri clienti anche conti correnti che, pur essendo depositati in filiale, possono essere gestiti online o via telefono. Gli utenti che sceglieranno questa modalità di gestione potranno risparmiare su diverse operazioni.

Chi, invece, ha maggiore dimestichezza con internet può scegliere un conto online. In ogni caso la gestione di un conto sul web non richiede particolari competenze e permette un notevole risparmio sia a livello economico, che in termini di tempo. Se, infatti, la maggiorparte delle banche tradizionali applica delle commissioni (pari in media a due euro) ai prelievi effettuati presso gli sportelli di altri istituti, con le banche online è possibile prelevare contante senza spese aggiuntive da qualsiasi ATM e spesso non solo in Italia ma in tutta l'UE. Anche le altre operazioni, come bonifici e pagamenti, sono spesso offerte gratuitamente dalle banche online.