Il trading on line conosciuto anche con l'acronimo di TOL è un'attività che consente di interagire con il mondo della finanza direttamente da una propria postazione internet da casa o dall'ufficio e di mettere in atto tutta una serie di operazioni come ad esempio comprare e vendere azioni, obbligazioni , titoli di stato,future, insomma qualsiasi strumento finanziario, il tutto però avviene direttamente on line.

Questa pratica nasce negli Stati Uniti attorno agli anni '90 e approda anche qui in Italia nel 1999 ed è un' attività regolata dalla CONSOB(Commissione Nazionale per le Società e la Borsa).

Il fatto che le transazioni si svolgono on line ha un doppio vantaggio, innanzitutto le operazioni che vengono effettuate garantiscono un considerevole risparmio rispetto a quelle fatte con le tecniche tradizionali in quanto il trader on line percepisce delle commissioni più basse e poi si ha la possibilità di verificare l'andamento dei titoli,l'apertura e la chiusura della borsa e il tutto avviene in tempo reale.

Vista in questi termini è un'attività piuttosto semplice e che necessita di pochi e semplici strumenti per poter operare in questo settore un pc, connessione ad internet, avere un conto corrente bancario ed infine un contratto con un intermediario finanziario .

Tale contratto può essere stipulato anche presso lo sportello della banca per cui si intende operare è possibile scaricare i moduli direttamente on line,una volta compilato il contratto va firmato e va restituito all'istituto di credito che non appena avverrà la registrazione del contratto provvederà a fornire nome utente e password. A questo punto essendo in possesso dei dati di accesso sarà possibile iniziare l'attività di trading on line. Sugli utili si paga un'imposta sostitutiva dell'irpef che è pari al 12,50% del guadagno.

E' ovvio però che tale attività prevede anche un margine di rischio infatti è vero che da la possibilità di ottenere facili e comodi guadagni ma purtroppo c'è anche la possibilità di perderci,infatti se il titolo che si è scelto scende per usare un termine prettamente "borsistico" è ovvio che si subisce una perdita, per cui sarebbe preferibile avere anche confidenza con i vari prodotti finanziari e conoscere l'andamento dei mercati e dei vari titoli e poi anche su quali mercati è più conveniente investire , altrimenti si rischia solo di fare un pasticcio ed il gioco non vale la candela!