La crisi economica non si arresta, e gli italiani vedono nero: secondo l'ultima rilevazione dell'Osservatorio Findomestic, la fiducia dei cittadini del Belpaese nel mese di novembre ha toccato il minimo storico, 3,05 punti su una scala che va da 0 a 10 e che ha in 7 la soglia positiva. "La lieve ripresa che era stata registrata quest'estate - afferma Findomestic - è stata letteralmente spazzata via dalle rilevazioni degli ultimi tre mesi". A livello macroregionale è il Nordest a registrare la soglia meno negativa, con il Nordovest e il Centro che, invece, si collocano su un livello più basso.

Ma a calare, a novembre, è stata anche la propensione al risparmio, con conti correnti più poveri: se, infatti, a ottobre era stata del 15,8% la quota di consumatori che si diceva pronta ad incrementare nei 12 mesi successivi i propri risparmi, nel corso degli ultimi 30 giorni si è scesi al 13,5%. E meno risparmi significa, spesso, meno acquisti. L'Osservatorio Findomestic ha analizzato anche le intenzioni di acquisto degli italiani per i prossimi tre mesi. Vediamo cosa è e emerso:

Elettrodomestici: cresce la propensione all'acquisto di elettrodomestici bianchi (frigoriferi, lavatrici, lavastoviglie eccetera), sostanzialmente stabili le previsioni di acquisto dei bruni (TV, Hi-Fi). Diminuisce, invece, l'interesse per i piccoli.

Elettronica di consumo: stabili le intenzioni di acquisto per telefonia, pc e tablet. In crescita l'interesse per fotocamere e videocamere.

Auto e moto: giù le intenzioni di acquisto per le vetture nuove. Stabili quelle per le auto usate. Va meglio per i motocicli.

Casa e arredamento: in calo le intenzioni di acquisto per i mobili. Segnale positivo per le previsioni di acquisto di immobili. Stabili quelle per la ristrutturazione della casa.

Tempo libero: stabili le intenzioni di acquisto per viaggi, vacanze e abbigliamento sportivo. Diminuisce l'interesse per il fai-da-te.