Nel mercato forex, il mercato degli scambi valutari che consente di operare on line, rivestono una notevole importanza le previsioni sugli andamenti delle varie coppie di monete, in particolare l' EUR/USD, il USD/JPY, l' EUR/GBP, che sono tra quelle su cui si sviluppano i maggiori volumi di trading: vediamo allora le previsioni più aggiornate che gli esperti internazionali hanno diffuso in questi ultimi giorni.

In primis c'è da dire che siamo in un momento in cui purtroppo non vi è molta chiarezza sui trend, d unque nel trading forex si sta navigando un po' a vista: il motivo risiede nelle forti ambiguità delle autorità finanziarie dei paesi del G7 in merito all'opportunità o meno di svalutare le proprie monete in diverse aree, il Giappone soprattutto.

I traders più importanti a livello mondiale hanno l' impressione che comunque decisioni che portino alla svalutazione da parte di alcune banche centrali non saranno contrastate: ciò sta portando ad ora ad una forte volatilità soprattutto sul cross USD/JPY, dovuta anche al fatto che le autorità giapponesi (è appena tornato al governo il partito liberaldemocratico) sono appoggiate nel loro operare da quelle statunitensi, in contrasto però con le altre del G7; comunque il dollaro è previsto in discesa nei confronti dello yen.

Per quel riguarda la sterlina inglese si prevedono vistosi rimbalzi se venissero smentite le negative previsioni sulla crescita dell' economia e sull'inflazione in Gran Bretagna: i traders stiano dunque attenti ai dati macroeconomici provenienti da Londra; il cross GBP/USD è ridisceso a quota 1,5645 con prospettive di un trend negativo comunque smentibili, mentre la coppia euro-sterlina potrebbe tornare vicino allo 0,8715 anche se per ora la volatilità la fa da padrona.

Diciamo ora qualcosa di specifico sul cambio euro-dollaro: la quota 1,3490 sembra in questo periodo una resistenza difficilmente superabile e gli esperti prevedono anche una piccola discesa futura verso quota 1,3250.