Lo scandalo che di recente ha investito Mps ha avuto come conseguenza non solo il crollo del titolo della banca Sense in borsa creando panico tra i possessori di conti correnti, ma ha anche acceso i riflettori sull'efficienza e il funzionamento del sistema bancario.

Recentemente infatti Morgan Stanley ha stilato una vera e propria classifica delle dieci migliori banche europee, quelle che si sono meritate un rating outperform grazie al fatto che in futuro i propri titoli potrebbero avere rialzi in borsa, e che presentano tre elementi fondamentali: impegno e capacità nel riuscire ad ottenere utili, impegno nell'aumento dei dividendi, attenzione per il core business.

Avendo preso in esame questi tre importanti aspetti, secondo Morgan Stanley le 10 migliori banche sono:

  • Aberdeen: gli analisti di Morgan Stanley hanno ritenuto interessante il rapporto rischio rendimento rispetto alla futura e prevista crescita degli utili, dovuta soprattutto alla grande competenza dimostrata sui mercati emergenti, ma anche a livello mondiale.
  • Barclays secondo Morgan Stanley il nuovo management potrà consolidare il valore ed il prestigio dell'istituto di credito; infatti essa presenta un target price di 386p e un ampio spazio di crescita pari al 18%.
  • BNP Paribas gli elementi vincenti di questa banca sono l'abilità nel gestire i costi vhe potrebbero anche portare al gruppo francese un aumento della quota di mercato e del dividendo per gli azionisti di minoranza,ma soprattutto la solidità del bilancio.
  • Credit Suisse:con un efficace piano per tagliare i costi ha i numeri giusti per ottimizzare gli utili nell'investmante private banking.
  • KBC:l'incremento di capitale contribuirà ad accorciare il gap di valutazione rispetto alle banche concorrenti.
  • Swedbank:con un target price di 165 corone il titolo sta suscitando interesse soprattutto in vista di possibili futuri rialzi :gli analisti di Morgan Stanley attendono una reazione positiva del titolo in borsa vista la revisione del target dello scorso anno.
  • DBN: Morgan Stanley ha fissato il target price della banca norvegese a 95 corone con un possibile rialzo del 12%.
  • Unicredit: è l'unica banca italiana con un rating outperform e un target price di 5,5 euro.
  • UBS:gli analisti di Morgn Stanley giudicano il titolo con un target price di 17 franchi e un potenziale di crescita del 9 %.