Lo stop loss nel trading forex è un concetto molto importante: rientra nella categoria degli ordini ed è fondamentale in certe occasioni per tutelare il proprio capitale dalle perdite, rischio sempre insito in ogni investimento ed in ogni trade.

Lo stop loss è importante anche e soprattutto per i principianti del forex: spesso però i principianti non si rendono conto che delle perdite sono sempre possibili e in molti non lo usano, incappando in sonore batoste!

Fondamentale è dare un giusto valore di stop alla nostra posizione aperta: abbastanza lontano per non incorrere nella volatilità casuale o in momentanee inversioni di trend, abbastanza vicino per proteggere efficacemente il capitale investito.

Un errore che spesso i trader inesperti (ma anche quelli esperti: può capitare!) è di mettere stop loss troppo prossimi al livello di entrata: magari uno stop di solo 10 o 20 pips, per troppa precauzione; soprattutto se si fa scalping o day trading, tra le strategie forex più quotate, la volatilità delle sessioni giornaliere possono arrivare a 100 o 200 pips!

Per chi utilizza quindi strategie di lungo termine (più redditizie ma che si devono basare su una solida conoscenza macroeconomica e finanziaria nonché su previsioni forex aggiornate e sicure) lo stop loss è fondamentale e deve avere una certa consistenza in termini di pips.

Ovviamente per imparare ad usare efficacemente gli stop loss nel trading forex occorre esercitarsi con un conto demo messo a disposizione dal vostro broker sulla sua piattaforma on line.