I conti deposito devono essere considerati diversi dai conti correnti, infatti sono dei veri e propri prodotti finanziari.A stabilire ciò è la nuova normativa che è entrata in vigore alla fine dello scorso anno e che equipara in tutto e per tutto i conti deposito al pari di azioni, titoli di Stato, fondi di investimento ecc.,proprio per questo motivo sono quindi soggetti ai cambiamenti sull'imposta di bollo.Bisogna perciò capire bene in che modo funziona il pagamento e quali sono i parametri

Stando alla nuova normativa per i conti correnti tradizionali non è necessario il pagamento dell'imposta di bollo fino ad una tetto massimo di 5 mila euro. Per quanto riguarda i conti correnti che invece superano i 5 mila euro di giacenza annua, dovranno essere pagati 34,2 euro di imposta di bollo.

Fin qui la situazione appare chiara, ma il problema si pone al momento in cui i conti di deposito vengono inseriti all'interno dei normali prodotti finanziari.Su questi ultimi infatti scatta una sorta di mini-patrimoniale che prevede un'aliquota dello 0,15% fino al 2012 l'aliquota era pari allo 0,1% con un tetto massimo di 1.200 euro. A partire da quest'anno non esiste più alcun limite massimo protettivo, al contrario è stato fissato un limite minimo. Il pagamento di 34,2 euro la stessa cifra prevista per i conti correnti tradizionali dovrà essere pagata in ogni caso.

Per rendere più semplice riuscire a capire il meccanismo potrebbe essere utile fare alcuni esempi se un risparmiatore intende depositare 100 mila euro su un conto di deposito bancario, alla fine dell'anno dovrà pagare un'imposta di bollo pari a 150 euro, se invece i soldi erogati saranno solo 1000, si dovranno comunque versare i 34,2 euro di imposta base.Chi invece depositerà 1 milione di euro, dovrà pagarne 1500 e non più 1200, come prevedeva la normativa fino all'anno scorso, proprio perché il limite massimo,non esiste più.

Alcuni istituti di credito hanno però deciso di pagare loro stessi l'imposta di bollo al posto del proprio cliente.Gli Istituti di credito italiani che hanno deciso di versare l'imposta al posto del cliente sono:.Sistema Conto Rendimaxa ,Banca delle Marche Deposito sicuro, BccforwebTime deposit Web, IBL BancaConto su IBL vincolato, Banco PopolareYoubanking. Ecco la lista delle banche e dei relativi conti deposito esenti dal pagamento dell'imposta di bollo.