Fin quando si è single è facile gestire le proprie finanze. Quando però si forma una famiglia, cambiano le esigenze e monitorare entrate e uscite diventa più complesso. In più, l'aumento delle operazioni sul conto corrente bancario può far lievitare i costi.

La soluzione per risparmiare e avere sempre sotto controllo il bilancio familiare è l'apertura di un conto on line. Questi prodotti bancari, ormai molto diffusi in Italia già da una decina d'anni, sono particolarmente convenienti perché abbinano il costo contenuto alla comodità dell'home banking.

Gli istituti bancari che operano esclusivamente sul web possono proporre queste soluzioni a costo zero, perché non devono sostenere gli oneri di una strattura tradizionale, composta solitamente da una rete capillare di filiali e numerosi dipendenti. Non potendosi avvalere di sportelli propri, la banca concede, ad esempio, al cliente la possibilità di prelevare senza commissioni presso qualsiasi bancomat.

In più, tutte le operazioni si effettuano online, tramite la propria area riservata, liberando sia l'istituto che il cliente dai documenti cartecei (le ricevute sono tutte disponibili in pdf). Questo consente di non applicare alcun costo a bonifici, pagamenti, addebiti RID e affini, e di concedere operatività illimitata al titolare del conto corrente.

L'home banking quindi taglia i costi, ma anche gli sprechi di tempo. Di recente, inoltre, molti istituti stanno implementando soluzioni per l'accesso al proprio profilo bancario su multipiattaforma, ovvero sfruttando anche i dispositivi mobili. Disporre pagamenti e consultare l'estratto conto non è mai stato così facile: si può fare in ogni luogo, con diversi supporti, e 24 ore su 24.

Anche l'attivazione di questi conti passa dal web, attraverso procedure dedicate, semplici e veloci. La sicurezza del proprio account, infine, è garantita da avanzati sistemi di crittografia, costantemente aggiornati.