Più crescono i depositi in controvalore, maggiore sarà il tasso offerto. Ed il tutto con l'imposta di bollo che non si paga per i primi dodici mesi. Succede con la Findomestic che, oltre a concedere prestiti e mutui, con il prodotto Conto Deposito permette di poter parcheggiare la liquidità con una buona remunerazione senza vincoli e senza spese fisse in quanto non sono previsti costi di gestione.

Questi i tassi attivi lordi attualmente in vigore: l'1,50% per saldi fino a 5 mila euro, l'1,75% fino a 7.500 euro, il 2% per i saldi fino a 10 mila euro. Ed ancora il 2,25% fino a 20 mila euro, ed il 2,50% sopra i 20 mila euro. L'accensione del prodotto, salvo approvazione da parte della Findomestic, prevede attualmente che il cliente possa aderire alle promozioni esclusive solo dopo che siano trascorsi almeno sei mesi dall'apertura.

Per il Conto Deposito Findomestic viene richiesta una giacenza minima di 100 euro con un massimale di giacenza fissato in 100 mila euro. A fronte di un tasso lordo soggetto, nella determinazione del rendimento netto, alla ritenuta fiscale vigente per Legge, il prodotto oltre ad avere zero spese di gestione non prevede costi neanche per l'apertura, per la chiusura e per le singole operazioni effettuate. Così come non ci sono costi per le comunicazioni periodiche se queste vengono acquisite dal cliente via Web accedendo dal Conto Deposito all'apposita area riservata.

Tre sono le formule di gestione del Conto Deposito di Findomestic: quella effettuando un versamento unico iniziale, attivando poi quando si vuole un piano mensile di versamenti, oppure quella che parte, senza versamenti iniziali, con un piano mensile di versamenti ricorrenti pari ad almeno 150 euro. Oppure ancora si possono versare 1.000 euro inizialmente e poi attivare un piano ricorrente di versamenti per 100 euro al mese. Per tutte le condizioni il riferimento è dato dai Fogli Informativi del Conto Deposito visionabili e scaricabili online dal sito Internet della Findomestic.