L'Autorità d'ambito torinese Ato 3 ha confermato anche per questo anno 2013 l'agevolazione sull'acqua (per il 56% sul servizio di acquedotto, per il 12% sul servizio di fognatura e per il 32% su quello di depurazione) per le famiglie in condizioni di disagio economico, che hanno così un risparmio sulla spesa per l'acqua. Buone notizie per i nostri conti.

Chi ha diritto all'agevolazione e come richiederla

Hanno diritto a richiedere l'agevolazione sull'acqua gli utenti con parametro Isee (Indicatore Situazione Economica Equivalente) per l'anno 2012 inferiore o uguale a 12.000 euro. La richiesta del servizio può essere presentata con una delle seguenti modalità: dall'utente, sia intestatario di singola utenza sia facente parte di utenza condominiale; da soggetti pubblici (Comuni, Consorzi Socio Assistenziali, Comunità Montane, ecc.), corredata dell'elenco degli aventi diritto (domanda collettiva di agevolazione). I moduli di richiesta sono disponibili presso gli uffici aperti al pubblico di Smat spa e sul sito Internet della società torinese. La richiesta va presentata in forma cartacea a Smat spa per posta, fax (fax n°011/4365575), con consegna diretta oppureall'indirizzo e-mail contratti@smatorino.it.

Quanto vale l'agevolazione e quando richiederla

L'agevolazione sul pagamento dell'acqua si applica esclusivamente all'abitazione in cui si risiede ed è pari a 30 euro all'anno per i nuclei familiari composti di massimo tre persone e di 45 euro all'anno per i nuclei familiari maggiori di tre membri.

La richiesta per ottenere l'agevolazione sulla bolletta 2013 va presentata alla Società Metropolitana Acque Torino entro il 31 dicembre 2013 e ha validità annuale. La cifra spettante sarà accreditata dall'utente su conto corrente bancario o postale oppure tramite l'emissione di un assegno circolare intestato all'avente diritto. In caso di domanda collettiva e a richiesta del soggetto pubblico che la presenta, le agevolazioni potranno essere corrisposte cumulativamente a quest'ultimo che provvederà a riversarle ai singoli sottoscrittori.