Con l'ingresso del super occhio di Serpico sulle movimentazioni dei conti correnti, sono molte le persone che iniziano ad avvertire i primi segni di allarme. Il pensiero che ogni nostro rapporto finanziario potrebbe essere causa di un controllo sul conto corrente rischia di far passare notti bianche a molti italiani.

Per sfatare e ridimensionare l'allarme che va allargandosi sempre di più, possiamo cercare di capire quali sono i soggetti che effettivamente sono più a rischio di controllo e quali le operazioni che potrebbero metterci in condizione di ricevere un accertamento sul conto corrente.

Sebbene dilaghi la buona fede nella maggior parte degli italiani, il pensiero che qualche transazione finanziaria possa arrecarci dei problemi, lascia sempre qualche perplessità e titubanza. Vediamo allora quali sono le operazioni bancarie più a rischio e i soggetti che rientrano sotto la lente dell'Agenzia delle Entrate.

Le Banche saranno obbligate, d'ora in poi, a fornire delle informazioni certe su tutte le operazioni finanziarie dei propri clienti e, fra queste, è possibile che a destare maggiore curiosità saranno le operazioni che si discostano in modo netto dal profilo del contribuente, come ingenti somme di denaro versate improvvisamente sul conto corrente o il prelevamento dal conto di somme importanti. In caso di controllo, al contribuente in regola basterà fornire le adeguate spiegazioni.

A questo riguardo, diventa molto importante la conservazione di tutta quella documentazione che potrebbe, eventualmente, servire per giustificare una movimentazione sul conto corrente. Un altro aspetto che sicuramente desterà qualche curiosità da parte dell'Agenzia delle Entrate sarà un improvviso cambiamento nei sistemi di pagamento, come iniziare ad utilizzare il pagamento in contante dopo anni passati a pagare con carta di credito.

Infine, saranno soggette a possibili controlli le operazioni effettuate fuori conto corrente e i soggetti che posseggono molti conti corrente. E' bene ricordare, però, che lo scopo principale dell'introduzione di questi speciali sistemi di controllo è l'individuazione dei grandi evasori. Per questo motivo, verranno elaborate delle speciali tabelle, le black list, che elencheranno i soggetti considerati maggiormente a rischio di controllo.