Nonostante il rischio default per l'Italia e l'instabilità del governo delle larghe intese, dopo la condanna del leader del Pdl Silvio Berlusconi per il processo Ruby, il Consiglio dei Ministri ha dato il via al decreto legge per il rilancio dell'occupazione, a partire da quella giovanile. Si tratta del primo pacchetto di misure che parte dagli incentivi per le assunzioni a tempo indeterminato degli under 30, un modo per stimolare l'ingresso dei giovani nel mondo del lavoro, non gravando sui conti delle imprese.

Dunque dopo aver tartassato i contribuenti italiani e dopo l'incontro di ieri sera del premier Letta e di Berlusconi, fonti governative rendono noto che sul tavolo del cdm, è pronto il provvedimento per il rinvio di tre mesi dell'aumento dell'Iva dal 21 al 22%, previsto per l'1 ottobre; infine sono pronti anche il decreto legge contro il sovraffollamento delle carceri e l'atteso ddl sul lavoro.

La bozza del ddl lavoro prevede anche la realizzazione di una struttura ad hoc sperimentale per la ricollocazione dei lavoratori e per l'erogazione degli ammortizzatori sociali, in attesa della definizione del processo di riordino sul territorio nazionale delle competenze in materia di servizi per l'impiego e dell'istituzione di un'agenzia per l'impiego a livello nazionale.

Il pacchetto lavoro varato, prevede sgravi fiscali per le neo assunzioni e un fondo per gli over 50, inoltre il provvedimento contiene misure per 1,3 miliardi per il rilancio dell'occupazione, inoltre sono previste borse di studio e tirocini retribuiti di 200 euro al mese, qualora lo studente meritevole, dovesse svolgere un tirocinio della durata minima di 3 mesi con enti pubblici o privati.

Infine, dopo le dimissioni del ministro Josefa Idem, a causa dello scandalo Imu e abusi edilizi, sulla casa palestra, il Consiglio dei ministri ha riassegnato le deleghe per le Pari opportunità al viceministro del Lavoro Maria Cecilia Guerra, le deleghe alle politiche giovanili andranno al ministro Kyenge, quelle allo Sport a Delrio e al sottosegretario Biancofiore.