Buona la settimana 12-16 agosto per il mercato dell'oro: le quotazioni hanno chiuso venerdì a 1371 dollari l'oncia per i futures di dicembre, il livello più alto raggiunto dal bene rifugio per eccellenza negli ultimi due mesi; inoltre questa settimana è stata la più positiva nelle ultime cinque, visto che ha fatto segnare un rialzo totale del 4,5% rispetto alla precedente. Vediamo allora le previsioni sul prezzo dell'oro alla luce degli ultimi sviluppi, non prima però di aver fatto una veloce analisi degli ultimi accadimenti.

Come detto più volte nelle ultime settimane, le quotazioni dell'oro sono comunque a livelli bassi, appena sopra un prezzo di 1300 dollari l'oncia che garantisce un guadagno ai produttori del metallo fisico: dopo il boom che si è registrato negli anni precedenti, nel pieno della crisi economica mondiale, da circa un anno e mezzo il prezzo dell'oro ha cominciato a scendere fino a giungere ai minimi in questa primavera, mentre ora si segnala un certo recupero.

Mettete assieme i seguenti fattori ed otterrete il perché le quotazioni dell'oro sono salite in questi giorni:

  • in avvicinamento il termine della politica monetaria ultra espansiva della Fed americana perché l'economia Usa dà alcuni segnali di buona ripresa, cosa che porta ad alcuni scossoni sui mercati (titoli di Stato americani con rendimenti in rialzo, vendita di dollari per acquistare oro, yen, franchi svizzeri…)
  • crisi egiziana (instabilità di un Paese chiave per diversi motivi, tra cui il controllo del canale di Suez)
  • report sull'oro di JP Morgan in cui si prospetta una riduzione della produzione aurifera sudafricana e momentaneo rialzo della domanda di oro da parte dell'India e della Turchia

Previsioni per le quotazioni dell'oro

Da notare che nonostante questi rialzi del prezzo sui mercati, la domanda di oro fisico non si è per nulla rallentata, segno che operatori e risparmiatori vedono nel metallo giallo un buon investimento per il futuro; tutto ciò porta a previsioni sui prezzi dell'oro che sono al rialzo per il periodo a breve-medio termine, visto che tra l'altro ci sono stati negli ultimi tre mesi aumenti del 54% sugli investimenti da parte degli hedge funds e altri speculatori. Si prospetta che comunque il livello di 1375 dollari l'oncia verrà mantenuto ancora per alcune settimane e dopo questo rallenty un nuovo rialzo.