Banca Marche continua a proporre il suo conto Deposito Sicuro con tassi di interesse che risultano sempre tra i più alti del panorama del risparmio gestito in Italia, ma come ormai saprete l'istituto sta vivendo un momento di crisi decisamente forte: vediamo allora alcune considerazioni sul caso, sulla sicurezza dei conti deposito, se conviene nel caso specifico ritirare i propri soldi.

Ad ora il conto deposito di Banca Marche è proposto con un tasso di interesse lordo annuo del 3,60% nella versione vincolata, del 2,75% per i primi sei mesi nella versione libera, in discesa rispetto ai mesi scorsi ma pur sempre tra i più elevati in circolazione (cfr l'articolo Confronto conti deposito). Però Banca Marche è stata commissariata dalla Banca d'Italia da agosto in quanto il patrimonio era inferiore al limite legale.

Cosa devono sapere i clienti di Banca Marche in caso di fallimento

Chi ha un conto deposito in una banca, o anche un conto corrente ovviamente, è tutelato dal Fondo di Garanzia sui depositi bancari per 100.000 euro, dunque fino a tale somma, anche in caso di fallimento della banca, si è "assicurati": infatti nel 2012 successe che Banca Network fallì ma 9000 correntisti sono stati tutti rimborsati.

Bisogna ritirare i soldi da Banca Marche? Se avete attivato Deposito Sicuro nella versione vincolata, in caso di svincolo anticipato non si pagano penali ma i rendimenti vengono annullati, mentre nella versione libera si ottengono i rendimenti di base: dunque se avete depositato non oltre i 100.000 euro il consiglio che alcuni analisti danno è quello di mantenere le somme e attendere l'evolversi della situazione (ma fate sempre molta attenzione) perchè comunque il capitale è garantito dal Fondo, cosa che inveec non accade per i tassi di interesse che, tra l'altro, per via delle clausole contrattuali dello "ius variandi" consentono agli istituti di ridurli in casi particolari come questi.

In ogni caso si direbbe che l'opzione di ritirare i propri soldi per portarli in un'altra banca non dovrebbe costare nulla nel caso del conto Deposito Sicuro.