Il cambio euro dollaro resta stabile a quota 1.38 sul mercato forex dopo le dichiarazioni da parte della Federal Reserve di mantenere l'attuale programma di acquisto asset per buona parte del prossimo anno. La major ha così trovato supporto a quota 1.3662 e resistenza a 1.3833 promettendo una sessione senza troppe sorprese.

Il cambio euro dollaro è rimasto sotto controllo dopo la pubblicazione del rapporto sulla fiducia delle imprese tedesche che hanno mostrato un inaspettato calo dopo sei mesi di valori positivi. I dati sono arrivati dopo la pubblicazione dei dati sul manifatturiero che hanno indicato come la crescita della zona euro continui ad essere lenta. Questi dati hanno in parte compensato le dichiarazioni della Federal Reserve di ritardare i piani di riduzione del suo programma di stimolo economico almeno fino al primo trimestre del 2014 che hanno sorpreso gli investitori che avevano espressamente chiesto un ridimensionamento.

Il cambio euro dollaro resta quindi stabile e sembra prendere fiato in attesa del report sulla produzione industriale e i dati sulle vendite di case nel settore privato che verranno rilasciati nella data odierna e potrebbero portare a delle fluttuazioni sul mercato. Nella giornata di domani verranno rilasciati i risultati sull'indice di fiducia dei consumatori della zona euro, dato molto importante che potrebbe determinare l'andamento del cambio euro dollaro.

Dopo tutti questi fattori crediamo che la coppia continui ad essere rialzista e che un pullback continui ad essere un'ottima opportunità di acquisto. In nessun caso vediamo scenari di vendita.