Il cambio euro dollaro raggiunge quota 1,3833 sul mercato forex durante gli scambi asiatici trovando supporto a 1,3792 e resistenza a 1,4246, molto oltre la soglia degli 1,40. Euro dollaro che arriva al suo valore massimo dal primo ottobre 2011 e che ancora non sembra aver completamente esaurito quella spinta al rialzo che ha caratterizzato la major questa settimana.

Il cambio euro dollaro, secondo gli esperti di previsione forex, ha subito un'ulteriore incentivo verso l'alto dopo le dichiarazioni della Federal Reserve a voler ritardare la diminuzione del programma di acquisto asset prima del prossimo anno e dopo i deludenti dati sull'occupazione USA. Il Dipartimento del Lavoro ha dichiarato che le richieste di sussidio di disoccupazione sono scese di 12000 unità contro le 22000 previste. Il report è arrivato dopo i dati occupazionali di inizio settimana, che avevano già mostrato un rallentamento nella crescita occupazionale statunitense, in ritardo a causa dello stop delle attività di governo delle scorse settimane.

In conclusione, il cambio euro dollaro potrà subire qualche influenza anche dal fronte europeo a seguito della pubblicazione, nella data di oggi, del report sulla fiducia delle imprese tedesche a cura dell'Istituto Ifo. La sensazione è che il mercato andrà consolidando i guadagni settimanali dopo la forte spinta rialzista e che un pullback possa offrire ottime possibilità di acquisto. Non vediamo alcuno scenario di vendita per euro dollaro e crediamo che nel breve periodo di possa ancora raggiungere quota 1.40.