Oggigiorno sono sempre di più i risparmiatori che scelgono il conto deposito come forma di investimento, per trovare quello più adatto alle proprie esigenze bisogna però tenere conto di alcuni importanti fattori.

La scelta di sottoscrivere un conto deposito nasce innanzitutto dalla volontà di investire i propri risparmi in un prodotto finanziario considerato affidabile, sicuro e soprattutto in grado di garantire dei buoni livelli di rendimento.

Quando si sceglie di aprire un conto deposito è molto importante individuare con attenzione quale sia la tipologia di conto deposito che meglio si addice alle proprie esigenze. A tal proposito può essere utile fare il punto della situazione, chiarire alcuni punti, in modo da effettuare la scelta più giusta.

Innanzitutto come prima cosa è necessario tenere sempre presente la differenza tra le varie proposte che i diversi istituti di credito fanno ai propri clienti. Un altro aspetto di particolare importanza è la differenza tra il tasso di interesse netto e quello lordo.

Infatti molto spesso accade che i conti deposito vengono pubblicizzati facendo riferimento soltanto al tasso d'interesse lordo, ma è bene ricordare che per avere un quadro preciso e completo della situazione e soprattutto per poter calcolare il guadagno netto, bisogna sottrarre da tale ammontare il 20%.

Una volta che si è individuato il tipo di conto deposito che si desidera sottoscrivere è importante fare un uso adeguato del conto che si è attivato, soprattutto se si tratta di un conto deposito vincolato. Con il vincolo il denaro viene bloccato per un determinato periodo di tempo, la scadenza temporale del vincolo va rispettata e non è possibile prelevare il denaro prima del tempo.

Il non rispetto del vincolo causa la perdita degli interessi maturati e, in alcuni casi, anche la possibilità di dover pagare delle penali.

Un altro aspetto di fondamentale importanza è quello di valutare con attenzione gli eventuali costi accessori,vale a dire i costi di apertura, di gestione e di chiusura del conto, tenendo presente che c'è da pagare per legge anche l'imposta di bollo. Sottovalutare questo aspetto fa si che l'utente non abbia un'idea precisa e chiara del rendimento netto che andrà ad incassare.

Infine l'ultimo accorgimento da adottare è quello di fare un'attenta valutazione tra le varie offerte presenti sul mercato, prima di fare la propria scelta. In questo caso potrebbe risultare utile anche compiere una serie di ricerche online avvalendosi dei comparatori online, che valutano tutte le offerte disponibili in tempo reale.