Con la Legge di Stabilità approvata dal Governo Letta il 15 ottobre è stato disposto l'aumento dell'imposta di bollo sui conti deposito. A partire dal gennaio 2014 l'imposta di bollo passa dallo 0,15% al 0,20%. Si tratta del secondo aumento dopo quello disposto dal Governo Monti nel 2012. In quell'occasione il tasso dell'imposta di bollo passò dal 0,10% allo 0,15%. L'aumento dell'imposta di bollo sui conti deposito, oggi considerati fiscalmente alla stregua di prodotti finanzi e non dei conti corrente per i quali il bollo è dovuto in misura fissa, sarà quindi una delle entrate mediante le quali il Governo Letta intende reperire risorse per far fronte al debito pubblico.

In base alle recenti novità normative appare ancora più importante per il risparmiatore, al fine di valutare la convenienza dei conti deposito, trovare dei prodotti per i quali il bollo è gratis, o meglio viene pagato da parte della banca.

Il giornale on line investire oggi, ha stilato un elenco dei conti deposito che anche dopo la Legge di Stabilità prevedono che per il 2014, il bollo sia a carico della banca. In alcuni casi come per per Findomestic il cliente non paga il bollo solo per un periodo determinato per esempio un anno.

Ecco le offerte di conti deposito in cui il bollo è gratis per il cliente anche nel 2014
  • Conto Arancio di ING Direct
  • Conto Deposito IW Power Special di IW Bank
  • Conto deposito YouBanking di Banco Popolare
  • Conto deposito SuIBL di IBL Banca
  • Conto deposito Eurodeposit di PrivatBank
  • Conto deposito BccForWeb di Banca di Credito Cooperativo
  • Conto deposito Rendimax di Banca IFIS
  • Conto Deposito SiConto di la Banca Sistema
  • Conto Deposito di Banca Findomestic