Le Poste Italiane hanno da diverso tempo attivato servizi legati ai conti corrente. Tutti i clienti delle Poste, infatti, possono usufruire, oltre che dei servizi legati a PostePay e Postamat, anche di servizi legati all'apertura di credito in conto corrente. Ecco le tre principali offerte delle Poste Italiane legate al conto.

Il principale conto è BancoPosta, gestibile sia dall'ufficio postale sia online. E' un conto corrente privo di spese di apertura e di chiusura, ma con un canone annuo pari a 30,99 euro. Le altre spese riguardano la gestione del Postamat (10 euro) e il libretto degli assegni (3,00). L'estratto conto trimestrale e semestrale sono gratuiti, mentre per quello mensile occorre spendere un euro. E' possibile infine depositare titoli per un massimo di trenta euro.

Una diversa accezione di BancoPosta è la versione BancoPosta Più, che permette di usufruire di tutti i vantaggi e delle promozioni della nuova offerta delle Poste. Le spese di tenuta conto annue salgono a 48 euro mentre la spesa per il Postamat è nulla. E' possibile comunque azzerare le spese legate al conto richiedendo prodotti e servizi accessori che fanno scendere a zero euro l'ammontare da pagare di mese in mese per poter usufruire del conto. Il tasso d'interesse lordo è dello 0,25% mentre non esistono spese di apertura e di chiusura di conto. Il servizio dell'estratto conto è completamente gratuito.

Esiste anche una versione più semplice e snella di BancoPosta, ossia BancoPosta Click. Questo conto corrente è ideale per tutte quelle persone che hanno un volume d'affari esiguo e che necessitano di gestirlo direttamente dal pc. Il servizio di carta Postamat e di Conto BancoPosta Click sono gratuiti e fino al 31 dicembre 2013 il tasso d'interesse annuo lordo è pari al 2%. Il servizio è completamente gestibile direttamente dal computer di casa e, come per gli altri conti corrente, le spese di apertura e di chiusura non sono previste.