Mercato Forex, vediamo le principali di coppie di valute Eur/Usd, Gpb/Usd e Usd/Jpy come hanno chiuso a riguardo delle loro quotazioni venerdì sera 4 ottobre 2013 e successivamente soprattutto mediante l'analisi tecnica, la previsione giornaliera e settimanale (6/10 ottobre) con un occhio di riguardo sull'euro/dollaro.

Forex, quotazioni previsioni e analisi EUR/USD

Più che la spinta dell'Euro è stata la debolezza del dollaro a causa delle pessime notizie USA con il Governo che ha chiuso i conti a spingere la coppia in alto la scorsa settimana fino al massimo del 3 ottobre a 1.3646, poi il ribasso di venerdì 4 ottobre e la quotazione finale a 1.3554 con un minimo di giornata a 1.3548, praticamente rimbalzando su un supporto daily.

Il trend di breve è ribassista come si vede su di un grafico a 30M, e siamo ben al di sotto del pivot. Andando a guardare i timeframe superiori (4H-1D) si nota come il trend sia ancora rialzista. Si fanno preferire posizioni long al di sopra di 1.3510 con stop loss a 1.3450 e primo take profit in zona pivot a 1.3614 e secndo obiettivo a 1.3645. Lo scenario alternativo si presenta al di sotto 1.3450 andando short fino a 1.3385 con stop loss 1.3510. In prospettiva settimanale si potrebbe arrivare in area 1.37.00 salvo decise inversioni.

Forex, quotazioni, previsoni e analisi GBP/USD

È partito un forte trend ribassista di breve che ha portato la sterlina/dollaro nella solo giornata del 4 ottobre a chiudere la settimana con una quotazione di 1.6005, circa 175 pips sotto il massimo daily e una discesa di oltre 250 pips dal 1° ottobre 2013. In ipervenduto e poco sotto il terzo supporto, seguendo la tendenza rialzista che dura da un mese ormai, questo potrebbe essere stato solo un rintraccamento.

Si fanno preferire ancora posizione long sopra 1.5965 con obiettivo 1.6035 e 2° take profit a 1.6090, lo stop loss è da fissare a 1.5930. Scenario alternativo short, sotto 1.5930 da chiudere 1.5870 con stop loss a 1.5830, il secodo obiettivo potrebbe arrivare al livello di 1.5780. L'obiettivo settimanale è da porre in zona 1.6160, max 1.6260.

Forex, quotazioni previsioni e analisi USD/JPY

Forte ribasso sin troppo ripido per colpa della situazione del Governo USA, giovedì scorso si è passati da un massimo di 97.86 a un minimo di 96.92, la seduta settimanale si è chiusa al rialzo alla quotazione di 97.48. Il quadro intraday è di assoluta incertezza, così come nel grafico daily, ma nel grafico intermedio a 4H è assolutamente ribassista. Salvo soluzioni di Governo che riporterebbero il dollaro su, si fanno preferire posizioni short al di sotto del livello di 97.70 con 1° take profit a 97.00 e secondo obiettivo a 96.40. Scenario alternativo al di sopra di 98.20 andando long fino a 98.70.