I quattro conti correnti più economici del 2013 sono, come era prevedibile, dei conti on line: questo è il risultato dell'analisi effettuata dall'Osservatorio Finanziario, organismo indipendente che monitora le proposte delle banche sul territorio italiano, il quale ha reso noto che Conto WebSella di Banca Sella.it, Conto YouBanking di Banco Popolare, Conto IW di IWBank, Conto CheBanca!, sono appunto le proposte più economiche in un lotto di 24 conti correnti i cui costi sono stati analizzati in base ad un'operatività comprendente dodici accrediti di stipendio o pensione, sei prelievi presso ATM di altri gruppi bancari in Italia e in Europa, dieci bonifici online, un operazione allo sportello, un invio di estratto conto cartaceo, oltre ovviamente al canone, alla carta di credito ed al bancomat.

Se invece necessitate di un conto con più operatività e maggiori servizi, anche a fronte di spese maggiori, questi sono i migliori conti completi del 2013.

Conti on line più economici: Conto WebSella

Come lo scorso anno, il conto corrente on line di Sella.it risulta il più conveniente, visto che attesta una spesa media di 0,71 euro.

Conto a canone zero con operazioni illimitate (prelievi, bonifici on line), carta di credito e bancomat compresi, fa pagare unicamente l'estratto conto in forma cartacea. Attenzione però: se l'apertura conto è in filiale anzichè via internet, si ha un costo una tantum di 35 euro.

Conti on line più economici: Conto YouBanking di Banco Popolare

YouBanking è la versione on line della banca, che dà il nome agli stessi prodotti come appunto questo conto corrente ed il conto deposito.

Anche in questo caso si tratta di un conto a canone zero che dà diritto a operazioni e prelievi col bancomat senza costi e senza limiti, alla carta di credito, pure al libretto degli assegni; inoltre l'imposta di bollo è a carico della banca fino al 30 giugno 2015. Unici costi sono i bonifici allo sportello e l'estratto conto in forma cartacea: un euro.

Conti on line più economici: Conto IW di IWBank

A pari merito col precedente sul secondo gradino del podio, come l'anno passato, troviamo il conto on line IWBank.

Quasi scontato dire che il canone è pari a zero e comprende carta di credito e bancomat, prelievi ovunque, operazioni illimitate, domiciliazione delle bollette; anche in questo caso, c'è da pagare se si vuole l'estratto conto cartaceo: due euro.

Conti on line più economici: Conto CheBanca!

Proposto con formula rinnovata per la versione on line da gennaio 2013, prevede un costo annuo di 3,80 euro, secondo le rilevazioni dell'OF.

Come detto il nuovo conto on line è stato rivisto ad inizio anno e risulta più economico che nel 2012: si può scegliere la versione che esclude l'assistenza in filiale così da avere canone zero e gratis la carta di credito, il bancomat, i prelievi, le operazioni eseguite via web con l'internet banking. In questo caso però si pagano tre euro tutte le operazioni che necessitano appunto dell'assistenza in filiale: si può però scegliere la versione del Conto CheBanca! che, con un canone mensile di due euro, include operazioni illimitate anche tramite questo canale tradizionale.