BTP Italia chiusura anticipata, oggi stop al collocamento: l'emissione 2013-2017 di BTP Italia ha fatto registrare ordini fino a quasi 17 miliardi nella giornata di ieri, e come era stato ampiamente previsto il collocamento non terminerà l'8 novembre ma oggi alle ore 14, come comunicato ieri dal Tesoro. Per gli investitori interessati è quindi fondamentale agire con grande rapidità.

Per il BTP Italia la chiusura anticipata a oggi arriva dopo un nuovo boom di ordini: ben 224.878 i contratti. Ricordiamo che la cedola reale minima garantita per il BTP Italia 2013-2017 in questa nuova emissione è stata definita al 2,15%, ma per il valore di rendimento definitivo bisognerà attendere la chiusura del periodo di collocamento, che come accennato arriverà comunque prestissimo. Ovviamente alla cedola del 2,15% va aggiunta l'inflazione italiana per ottenere il dato complessivo del rendimento dei BTP Italia: secondo gli esperti e facendo riferimento all'ultimo dato sull'inflazione disponibile si dovrebbe raggiungere una cifra attorno al 2,85 per cento.

Ricordiamo inoltre a chi è interessato a investire nei BTP Italia prima della chiusura anticipata di oggi alle ore 14, che non vi sono commissioni in questo periodo di collocamento. Nonostante la cedola sia stata minore rispetto alle precedenti emissioni di BTP Italia, il successo che aveva caratterizzato le altre emissioni è stato replicato: non vi è alcun dubbio che lo strumento continua a piacere a tutti gli investitori, tanto che non si può escludere che si arrivi a ordini per un valore di 20 miliardi o anche 25, prima della chiusura del collocamento.