Cambio Euro Dollaro decisamente sotto pressione sul mercato forex dopo i deludenti dati della scorsa settimana che hanno visto la zona euro raggiungere un livello di disoccupazione record del 12,2% nel mese di settembre e difatti obbligando la BCE ad abbassare i tassi di interesse per dare uno stimolo alla crescita. Cambio Euro Dollaro che pare sia riuscito a trovare supporto a quota 1,3425 e resistenza a 1,3570 e che ora continua a muoversi nella maniglia degli 1,35.

Il Cambio Euro Dollaro subirà delle fluttuazioni nella giornata odierna a causa della pubblicazione da parte di Italia e Spagna dei dati sull'attività manifatturiera dopo che già lo scorso venerdì la major era stata scossa dai dati dell ISP che avevano visto salire l'indice sugli acquisti USA a 56,4, il valore più alto da aprile 2011. Questo forse potrebbe spingere la Federal Reserve ad anticipare la riduzione del programma di acquisto asset che gli investitori chiedono da tempo. Nella giornata di domani l'ISM rilascerà i dati sul settore dei servizi USA e mercoledì saranno disponibili i dati sulle vendite al dettaglio della zona euro.

In conclusione il cambio euro dollaro sembra aver raggiunto una buona dose di supporto a quota 1,35 dopo il forte crollo di venerdì. Per il momento non crediamo che la vendita sia ancora da prendere in considerazione prima di una rottura da parte della major di quota 1,34. Per operare su questo mercato consigliamo di attendere un segnale forte che potrebbe essere di vendita sotto gli 1,34 e di acquisto al verificarsi di un pullback.