Anche per il mese di dicembre 2013 aprire un conto corrente bancario può risultare costoso e gravoso. Con qualche piccolo accorgimento è possibile risparmiare scegliendo la migliore offerta proposta da diversi istituti bancari. Ecco quindi le migliori offerte di dicembre 2013 per l'apertura di credito in conto corrente bancario.

Conto corrente bancario, l'offerta di dicembre 2013 di Mediolanum

Banca Mediolanum offre Freedom One, il conto a zero spese che permette di ottenere un guadagno netto di 24 euro. I tassi applicati sono dell'1,00% annuo per la somma per il deposito libero, del 2,50% annuo per la somma relativa al vincolo ad alta remunerazione. Il canone annuo è di 90 euro a meno che il conto venga utilizzato per l'accredito della pensione, per l'accredito di importi pari ad almeno 800 euro al mese. L'imposta di bollo è di 34,20 euro l'anno, a meno che l'importo depositato non superi i 5000 euro. I principali vantaggi riguardano il fatto di non avere spese di apertura, mantenimento e chiusura e la possibilità di vincere un iPhone 5C da 16 GB.

Conto corrente bancario, l'offerta di dicembre 2013 di Ing Direct

IngDirect propone Conto Corrente Arancio, conto con nessun costo annuale e un tasso base pari all'1%. A differenza dell'offerta Mediolanum, Ing Direct prevede un'imposta di bollo pari a zero anche per un importo depositato superiore alla soglia dei 5000 euro. Il Conto non prevede spese di apertura né di chiusura del conto e, inoltre, non prevede nemmeno spese di alimentazione e mantenimento. I principali vantaggi riguardano una carta associata a zero spese, la possibilità di prelievi gratuiti da tutti gli sportelli bancari e la gratuità delle operazioni dal web e/o da dispositivi mobili.

Conto corrente bancario, l'offerta di dicembre 2013 di WeBank

Il tasso d'interesse applicato è dell'1,00% annuo per il deposito libero e del 3% riguardo al vincolo di alta remunerazione. Il Conto WeBank prevede un'attivazione online a zero spese di apertura, di mantenimento e di chiusura del conto stesso. Costi contenuti sono applicati ai giovani (circa 3,75 euro) e a famiglie con operatività elevata (circa 5 euro). L'imposta di bollo è di 34,20 euro, tranne per somme inferiore alla soglia minima di 5000 euro depositati.