La Legge di Stabilità sta effettuando il suo percorso di approvazione in Parlamento e di rielaborazione finale: ora è allo studio il disegno di legge collegato alla stessa e che il Consiglio dei Ministri dovrebbe approvare domani. Tra le varie implementazioni c'è quella relativa ai costi per il trasferimento del conto corrente (portabilità del conto da una banca all'altra) che dovrebbero essere sostanzialmente eliminati.

In realtà il trasferimento ad altra banca del conto corrente sarebbe già senza costi, come previsto dalla legge 40-2007, meglio nota come Decreto Bersani, tuttavia le banche hanno il diritto di imporne alcuni relativi per esempio sulla produzione e l'invio dell'ultimo estratto conto.

Con le novità che il "Ddl concernente disposizioni in materia di sviluppo economico e semplificazione" (sempre che passi anch'esso senza modifiche e dunque vada a integrare la Legge di Stabilità varata dal governo Letta, ora al vaglio di Senato e Camera), si prevede dunque che il trasferimento del conto corrente diventi del tutto gratuito per il cliente: testualmente è scritto che "il cliente può chiedere il trasferimento del rapporto di conto corrente ad altra banca senza spese aggiuntive di qualsiasi natura ed origine, mediante contratto sottoscritto con la banca di destinazione e comunicato alla banca di origine".

Vi sarebbero delle integrazioni all'articolo 120 del Testi Unico Bancario che darebbero maggiori ragguagli sulla portabilità del conto corrente, le sue modalità e le tempistiche che la banca di destinazione e la banca di origine devono rispettare per completare la procedura di trasferimento del conto.

Sempre in questa bozza di disegno di legge integrativo della Legge di Stabilità sono contenute delle novità che interessano i consumatori in quanto relative alle bollette, su cui potete informarvi leggendo Norme taglia bollette.