Con il nuovo anno è tempo di spending review anche per le famiglie. Tra i rincari, le incertezze sul lavoro e le nuove tasse, infatti, è bene tagliare i costi quando possibile, anche per i conti correnti bancari se dall'estratto conto di fine anno è emerso che le spese complessive sono state superiori alle aspettative.

Di norma i conti correnti online sono quelli che costano meno, ma quali sono al momento i migliori prodotti presenti sul mercato bancario? Ebbene, supponiamo di andare alla ricerca dei tre conti correnti online meno cari caratterizzati da un profilo di utilizzo medio, dall'accredito dello stipendio o della pensione, e da una giacenza media pari a 2.500 euro. Supponiamo anche che non sia necessaria la carta di credito, il libretto degli assegni e l'attivazione di un fido.

Utilizzando i servizi di confronto gratuiti di Supermoney, i conti correnti meno cari vengono attualmente proposti, per il profilo di cliente sopra indicato e fissato, da Webank, CheBanca! e da Banca Mediolanum.

Nel dettaglio, la Banca online Webank propone il Conto Webank a zero canone e zero bolli, e lo stesso dicasi anche per CheBanca! con il Conto Corrente Online a zero canone ed a zero spese pure per le eventuali operazioni che vengono effettuate allo sportello.

Banca Mediolanum propone invece attualmente Freedom One, il conto corrente che costa 90 euro l'anno ma che attualmente è a zero spese fisse in virtù del riconoscimento al cliente che lo attiva di un bonus per l'azzeramento totale del canone annuo.