Per contrastare la prolungata e senza fine crisi economica e il forte gettito fiscale che colpisce i consumatori e le PMI italiane, e considerando anche l'aumento del costo dell'imposta di bollo sugli altri strumenti finanziari come conti correnti bancari e postali o polizze vita che vedono un aumento dell'aliquota dall'1 per mille al 2 per mille, un aiuto per risparmiare sull'apertura dei c/c potrebbero essere le offerte vantaggiose di alcune banche online.

Ad ogni modo a causa delle esigenze economiche dei risparmiatori italiani impoveriti, i clienti degli istituti bancari che hanno sul conto meno di 17 mila euro saranno esonerati dal costo fisso dell'imposta di bollo di circa 34 euro.

Da una ricerca del portale di Supermoney ecco le offerte migliori di conti correnti senza spese fisse e canone annuo delle banche per il mese di gennaio 2014. "Webank" offre "Conto WeBank" a zero spese di apertura, gestione e chiusura con tassi d'interesse annui fino al 2,5% e tassi d'interesse passivi del 5,5%.

"Che Banca" offre il conto corrente annuo, a zero spese e anche i costi di apertura gestione e chiusura online sono gratuiti, inoltre l'imposta di bollo viene pagata dalla banca, mentre per ogni operazione eseguita in filiale, il costo è di un euro; infine "Mediolanum" offre " Conto Freedom One " a zero spese di apertura, gestione e chiusura con tassi d'interesse annui dell'1% per i depositi liberi e del 2,5% per il deposito vincolato, il costo di carte di credito e assegni di - 10 euro all'anno.