I conti deposito restano tra gli strumenti finanziari preferiti dagli italiani, attraverso i quali investire i propri risparmi in modo sicuro ottenendo un piccolo rendimento.

Con l'inizio del nuovo anno, tuttavia bisogna fare i conti con l'aumento dell'imposta di bollo che dallo 0.15% è arrivata allo 0.20%, e ad un l'importo fisso di 34.20 euro. Oltre all'aumento dell'imposta di bollo, già a fine 2013, i confronti offerte conti deposito hanno permesso di rilevare una diminuzione dei tassi d'interesse, specie se si tratta di strumenti finanziari di breve durata.

Offerte conti deposito gennaio 2014: ecco alcune Banche che hanno ridotto i tassi d'interesse

Non va meglio per le offerte conti deposito di gennaio 2014. Sono infatti numerosi gli istituti di credito che hanno rivisto al ribasso il tasso di interesse con una diminuzione di almeno lo 0.25%. E' il caso di Banca Credem, il tasso di interesse dei conti deposito è passato dal 2% all'1.75%, più consistente la riduzione del tasso d'interesse del conto Inmediolanum della Banca Mediolanum che è passato dal 3% al 2.50%.

Conti deposito: confronto migliori offerte gennaio 2014

Ecco le migliori offerte di conti deposito per il mese di gennaio 2014:

  • offerta Ibl Banca che offre ai clienti del contosuibl un tasso di interesse variabile in base alla durata del vincolo, che va dal 3% lordo per somme vincolate per tre mesi, al 3,40% per somme vincolate per periodi superiore a 9 mesi, l'imposta di bollo del 2% è a carico del cliente;
  • offerta Banco Popolare che offre ai clienti titolari del conto deposito vincolato youbanking interessi anticipati al tasso del 3.50% lordo, per somme vincolate a 18 mesi, l'imposta di bollo è a carico della banca;
  • offerta Banca Mediolanum che offre ai clienti titolari del conto Inmediolanum un tasso del 2.50% per somme vincolate per 12 mesi, le spese di apertura e gestione del conto sono gratis.